All'Arena di Verona tutte le amiche di Loredana Bertè: festa anti-femminicidio

20 settembre 2016 ore 17:10, Americo Mascarucci
Loredana Bertè e Fiorella Mannoia in campo contro il femminicidio con un concerto clou che ha riscosso un’ampia partecipazione di pubblico.
Un concerto tutto dedicato alla Bertè ma che è diventata l'occasione per sensibilizzare il pubblico sull'importanza di combattere le violenze contro le donne.
Dopo l'album "Amici non ne ho, ma amici sì" con cui la Bertè ha festeggiato quarant’anni di carriera, è nata l'idea insieme alla Mannoia di organizzare una serata per sole donne all'Arena di Verona, con un concerto dedicato alla Bertè ma rivolto a sostenere un'associazione che da molti anni lavora con le donne, per le donne.
La Mannoia, che ha assunto la direzione artistica della serata, si è messa subito all'opera. 
Sedici le artiste che hanno aderito all'iniziativa. 
Sul palco dell'Arena di Verona sono così salite Gianna Nannini, Elisa, Alessandra Amoroso, Emma, Patty Pravo, Irene Grandi, Noemi, Paola Turci, Nina Zilli, Irene Fornaciari, Bianca Atzei, Elodie, Antonella Lo Coco, Aida Cooper. 
Tutte si sono esibite sulle note dei successi di Loredana Bertè, con duetti (e brani corali) anche inediti, per un totale di 32 canzoni, che finiranno anche in un doppio cd+dvd (la versione deluxe comprenderà anche un libro) il cui ricavato sarà ugualmente devoluto ai centri antiviolenza. 
Il disco uscirà a metà novembre (l'11, un paio di settimane prima della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne).

All'Arena di Verona tutte le amiche di Loredana Bertè: festa anti-femminicidio
"Siamo tutte qui per gridare il nostro sdegno. Di femminicidio bisogna parlare, parlare, parlare. Ma oltre a parlarne, abbiamo deciso di fare anche qualcosa di concreto e devolvere gli incassi della serata a D.i.Re - spiega la Mannoia - Dobbiamo ricordarci però che il problema non è delle donne, ma degli uomini e invitiamo anche loro a far sentire la loro voce. Sarebbe bello se un concerto cosi' lo organizzassero anche loro", aggiunge l'artista che ha puntato anche sulle giovani artiste "che possono sensibilizzare i loro fan". 
"Ho fortemente voluto che la festa per i miei 40 anni di carriera si celebrasse sul palco, con le donne, per le donne - fa sapere Loredana, che oggi festeggia il suo 66/o compleanno - Un concerto contro il femminicidio e la violenza sulle donne affinché fatti così non accadano mai più. Per una donna che subisce violenza è molto difficile parlare di quello che ha subito o sta subendo. Dico di denunciare subito, di non far passare nessun gesto di aggressività e sopraffazione. Un concerto per dire agli uomini violenti... rassegnatevi, noi donne non rinunceremo mai ai nostri diritti, a tutto quello che abbiamo duramente conquistato. E ai maschi più evoluti, non lasciateci sole". 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]