Facebook paga i post virali: è il modello YouTube. Pro e contro.

21 aprile 2016 ore 11:16, intelligo
di Luciana Palmacci

Su Facebook potrebbe arrivare la mancia virtuale per consentire ai suoi utenti, oltre un miliardo e 600 milioni in tutto il mondo, di trarre profitto dai post condivisi o di lanciare campagne online. Il social avrebbe indetto un sondaggio sul caso a utenti selezionati. Questa opzione permetterebbe di donare piccole quantità di denaro alle pagine e alle persone che si segue di più, oltre la condivisione di ricavi con gli inserzionisti pubblicitari, la possibilità di incorporare un link per donazioni e un pulsante per compiere "azioni" e acquisti.
“Tip jar“, un salvadanaio virtuale, “Branded Content” e “Sponsor Marketplace“ potrebbero essere una nuova occasione per tratte profitto dal social di Zuckerberg che così facendo si avvicina al parente YouTube, che ha basato il suo successo sulla condivisione dei guadagni con gli utenti. Fin dal 2007 gli YouTuber possono incassare denaro in base alle visualizzazioni dei propri video.

Facebook paga i post virali: è il modello YouTube. Pro e contro.
Comunque sia, nonostante la recente espansione di molti servizi del web, non sono molte le piattaforme social che consentono di percepire un guadagno diretto ai propri utenti, nemmeno quelli che hanno alle spalle grandi numeri in termini di seguaci. Dall'altra parte, però, le "star del web" cresciute a suon di like su Instagram, Vine e Snapchat sono riuscite a monetizzare attraverso metodi alternativi, ad esempio andando a ricercare personalmente accordi con brand e pubblicità. Un sistema che potrebbe modificare il mondo dei social così come lo conosciamo oggi.

Per molti la mossa di Facebook potrebbe rivelarsi geniale, soprattutto dopo gli ultimi dati che vedono una diminuzione delle condivisioni e dei post personali, e soprattutto capace di distogliere l’attenzione del pubblico dal nemico di sempre, Twitter.  Allo stesso tempo la pratica potrebbe accogliere le critiche facendo guadagnare denaro sfruttando contenuti altrui. 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]