Il Papa cambia il Messale: "Lavanda dei piedi anche alle donne". Nel 2013 il "suo" precedente

21 gennaio 2016 ore 15:21, Andrea De Angelis
Mancano praticamente due mesi alla cerimonia del Giovedì Santo e proprio oggi la sala stampa della Santa Sede ha pubblicato una lettera indirizzata al cardinale Robert Sarah, prefetto della della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, con la quale il pontefice modifica il messale.

Il rito della lavanda dei piedi, previsto nella cerimonia del giovedì santo, potrà includere anche le donne. Papa Francesco afferma che "dopo attenta ponderazione" è giunto alla decisione di disporre che "venga modificata la rubrica secondo la quale le persone prescelte per ricevere la lavanda dei piedi debbano essere uomini o ragazzi, in  modo tale che da ora in poi i pastori della Chiesa possano scegliere i partecipanti al rito tra tutti i membri del popolo di Dio".
Secondo quanto riporta il decreto emanato dal cardinale, i dodici devono essere, "un gruppetto di fedeli che rappresenti la varietà e l'unità di ogni porzione del popolo di Dio" e "tale gruppetto può constare di uomini e donne, e convenientemente di  giovani e anziani, sani e malati, chierici, consacrati, laici". “Esprimere pienamente il significato del gesto compiuto da Gesù nel Cenacolo, il suo donarsi ‘fino alla fine’, per la salvezza del mondo, la sua carità senza confini”: Papa Francesco spiega così, nella lettera al cardinale Sarah, la decisione di modificare la rubrica del Messale Romano che indica le persone prescelte per ricevere la Lavanda dei piedi durante la Messa in Coena Domini, nel Giovedì Santo.
Una decisione rivoluzionaria, dunque, ma che sorprende fino a un certo punto. Del resto proprio Papa Francesco subito dopo la sua elezione al soglio di Pietro, aveva compiuto il rito nel carcere minorile di Casal del Marmo lavando i piedi anche a due ragazze. Una di loro, in particolare, era di fede musulmana. E nel 2015 si era ripetuto a Rebibbia: tra i dodici prescelti c'erano ancora due donne e una di loro era la showgirl Silvy Lubamba, di origine congolese, nota per aver partecipato in televisione a un programma di Piero Chiambretti.

La decisione del Papa di estendere la lavanda dei piedi anche alle donne porta dunque al cambiamento della formula del rito. Se in precedenza il Messale Romano, al paragrafo 300 n. 11, recitava 'Gli uomini prescelti vengono accompagnati dai ministri...', ora la formula, per contemplare anche le 'quote rosa' viene modificata in 'I prescelti tra il popolo di Dio vengono accompagnati dai ministri...'.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]