Commissione europea, ecco cosa c’è dietro la corsa alla presidenza

21 giugno 2013 ore 13:58, intelligo
Commissione europea, ecco cosa c’è dietro la corsa alla presidenza
Nel Parlamento di Strasburgo in una delle ultime assemblee plenarie è stata approvata una relazione di indirizzo che prevede in vista delle elezioni del prossimo anno l’obbligo per i partiti di indicare il collegamento con una “famiglia” europea e una sorta di capo della coalizione che dovrebbe poi diventare il candidato alla presidenza della Commissione.
Un sistema sostanzialmente analogo a quello delle nostre politiche che - se dovesse essere confermato dal Consiglio - provocherebbe parecchi imbarazzi in quei partiti dalle identità miste e nei quali c’è conflitto rispetto al gruppo da scegliere. In particolare i problemi riguarderebbero Pd e Scelta Civica ma anche Fratelli d’Italia i cui due europarlamentari sono attualmente nel gruppo del Ppe. Il problema però potrebbe risolversi qualora dovesse decollare l’ipotesi di un listone Ppe da Casini alla Meloni. Una opzione che susciterebbe qualche imbarazzo nell’ala neo-Dc del centrodestra.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]