Solstizio d'estate "esoterico" tra luna piena, riti magici e tweet

21 giugno 2016 ore 21:56, Andrea De Angelis
Trentaquattro minuti dopo la mezzanotte. Forse molti di voi dormivano, ma proprio in quel momento preciso c'è stato il solstizio d'estate. Un momento atteso da molti, specie dagli esperti, ma anche da tutti coloro che attendono con ansia l'arrivo dell'estate (vedi ferie) e più in generale da chi ama il caldo (speriamo non sia troppo torrido) e la luce del sole. 

Oggi, in particolare, sarà il giorno più lungo dell'anno con 15 ore e 15 minuti di luce. Particolarità di quest'anno è che a salutare la stagione più calda ci sarà anche la Luna piena, una coincidenza, quella del plenilunio, che non accadeva dal 1967 e che si ripeterà solo il 21 giugno del 2062. Il solstizio, che deriva dal latino solstitium (sol-Sole e sistere-fermarsi), in astronomia è il momento in cui il sole raggiunge, nel suo moto apparente lungo l'eclittica, il punto di declinazione massima o minima.
Solstizio d'estate 'esoterico' tra luna piena, riti magici e tweet
Nel corso di un anno, il solstizio ricorre due volte, quando il Sole raggiunge il valore massimo di declinazione positiva nel mese di giugno, e contraddistingue l'inizio dell'estate boreale e dell'inverno australe, e negativa in dicembre, quando segna l'inizio dell'inverno boreale e dell'estate australe.

Tanti i riti pagani legati a questa notte "magica". La maggior parte comprendono la rinascita, attraverso il fuoco e l'acqua, i falò e la rugiada generatrice e purificatrice della notte. Questa è la notte in cui si celebra la vita, ma anche quella che prova a intravedere il futuro. In molte culture le giovani donne possono scorgere il volto del futuro marito. C'è poi chi, specie in Asia, dà il benvenuto all'estate facendo volare verso il cielo numerose lanterne. Luce nella luce, verrebbe da dire. 
Nell'era dei social sono tanti i cinguettii dedicati su Twitter a questo momento dell'anno. Eccone alcuni scelti dalla civetta: 



caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]