"Berlusconi non è e non sarà più leader del centrodestra"

21 luglio 2014 ore 11:16, Andrea De Angelis
"Se qualcuno pensa che questo verdetto ci restituisca Berlusconi nuovamente leader incontrastato del centrodestra, magnete attorno al quale ricostruire un'alleanza politica vincente e alternativa alla sinistra, si sbaglia. Una sentenza non sposta indietro le lancette della storia, né tantomeno quelle del centrodestra".  

'Berlusconi non è e non sarà più leader del centrodestra'

Lo dice il responsabile del programma del Nuovo Centrodestra, Renato Schifani, in un'intervista al Giornale di Sicilia.

"Sono convinto -aggiunge- che Berlusconi possa ancora dare alla politica, rivestendo un nuovo e diverso ruolo, da aggregatore di un'alleanza di centrodestra nella quale lui non sarà più l'azionista di maggioranza. Per esplicitare ancor meglio il concetto, l'ex Presidente del Senato ricorre ai numeri: "Lo dicono anche i risultati elettorali con il centrodestra, prima come Pdl e poi diviso nelle varie realtà politiche, ha perso dal 2001 quasi 10 milioni di voti. Questo significa che bisogna cambiare".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]