Eterologa, 3500 domande ma 3 coppie romane le prime fecondate

21 luglio 2014 ore 16:33, Marta Moriconi
Eterologa, 3500 domande ma 3 coppie romane le prime fecondate
Erano circa 3.500 i contatti e le richieste di coppie che chiedevano l'accesso alla fecondazione eterologa pochi giorni dopo che la Consulta aveva dichiarato incostituzionale il divieto di eterologa della legge 40. Email e telefonate sono state selezionate dai fecondazione Cecos Italia. E ora ecco le prime gravidanze in Italia dopo la sentenza dello scorso aprile. A parlarne l'associazione Luca Coscioni attraverso il segretario Filomena Gallo: "Una settimana fa una notizia bella e importante: il primo test di gravidanza positivo per una coppia che grazie ad una donazione di gameti ha ottenuto una gravidanza nella propria città: l'ho conosciuta, ha voluto condividere con noi questo momento di grande emozione e gioia dopo aver portato avanti insieme per 10 anni una lunga battaglia contro i divieti della legge 40". E altre due coppie romane stanno passando per la stessa esperienza. Per Gallo "sono notizie che danno fiducia nel futuro", per altri invece notizie che impediscono un sano futuro. Questione di punti di vista. Intanto l'associazione Coscioni avverte: "Nei prossimi mesi saremo nuovamente in corte costituzionale sugli ultimi divieti della legge 40/40: embrioni non idonei per una gravidanza alla ricerca e accesso alla procreazione medicale assistita per le coppie fertili portatrici di patologie genetiche. Con le coppie ci auguriamo che anche il governo e il parlamento accolgano con soddisfazione questo annuncio e si adoperino quindi per cancellare gli ultimi divieti e non per aggiungerne altri".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]