Altra settimana di fuoco: caldo africano fino al 23 luglio

21 luglio 2015, Marta Moriconi
Altra settimana di fuoco: caldo africano fino al 23 luglio
Che sia stata stata una domenica di fuoco su tutta l'Italia è una certezza.  L'afa portata da Caronte è stata davvero record. Con tanto di 23 città indicate dal Ministero della Salute da "bollino rosso", cioè a rischio di seri pericoli per la salute. 

Sotto la tempesta di caldo sono state Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Verona e Viterbo. Minimo 38 gradi a Bari, Messina e Brescia e Perugia per esempio, massimo 40 a Bologna. 

E l'umidità altissima ha mandato all'ospedale circa il 10% in più di persone.

E secondo i dati forniti dalla Società italiana di Medicina di emergenza urgenza (Simeu),  non si tratta solo di colpi di calore o sincopi, ma anche di scompensi come malattie cardiopolmonari, renali e metaboliche. 

E questo luglio promette davvero di superare tutti i record. Infatti, rischia di essere uno dei più caldi di sempre. 

L'ondata di caldo africano continuerà: non allenterà la sua morsa fino al 23 luglio. 



caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]