Giovani-Editori: alla conquista di lettori americani, insieme ai colossi Usa

21 luglio 2016 ore 14:10, Luca Lippi
L’Osservatorio permanente Giovani-Editori , guidato da Andrea Ceccherini è alla conquista dei giovani lettori americani. 
In una partnership con The New York Times, The Wall Street Journal e Los Angeles Times, Andrea Ceccherini vuole incuriosire e appassionare i giovani americani ai contenuti del giornalismo di qualità. 
Il prossimo autunno si terrà una conferenza stampa durante la quale potremo apprezzare l’operato dell’Osservatorio, al momento facciamo riferimento al comunicato dell’Osservatorio permanente Giovani-Editori nel quale si legge che l’obiettivo è: “mettere a punto insieme un progetto moderno e all'assoluta avanguardia per incuriosire e appassionare i giovani americani ai contenuti del giornalismo di qualità, i tre giganti dell'informazione a stelle e strisce hanno deciso di unire le forze per coordinare una strategia comune tesa a lanciarsi alla conquista dei nuovi lettori”.

Giovani-Editori: alla conquista di lettori americani, insieme ai colossi Usa

L’Osservatorio nasce dall’idea di Andrea Ceccherini, Cesare Romiti e Andrea Riffeser Monti. La collaborazione con i tre colossi dell’editoria a stelle e strisce nasce dal progetto originario che vede la luce nel 2000, e con l’obiettivo e la volontà di aiutare i giovani di oggi a sviluppare “quello spirito critico che rende l’uomo libero” attraverso la lettura critica e alla consultazione dell’informazione di qualità.
L’operazione vedrà la luce a gennaio 2017 a New York e sarà gestita dall’International Council dell’Osservatorio permanente dei Giovani Editori. 
Assieme allo stesso Ceccherini (che sarà il presidente del cda) siederanno al tavolo, anche i direttori esecutivi di New York Times, Wall Street Journal e Los Angeles Times, rispettivamente Dean Baquet, Gerard Baker e Davan Maharaj.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]