Unioni civili, sindaco Ascoli Piceno: "Per me valore è la coscienza, delegherò. Parisi? Portatore modello inclusivo"

21 luglio 2016 ore 16:32, Marta Moriconi
C'è il via libera per il provvedimento 'ponte' che consente la celebrazione delle prime unioni civili in attesa dei decreti attuativi. Sarà possibile celebrarle entro Ferragosto. Abbiamo intercettato il sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli, che ha ribadito come già fece dalle nostre pagine, la sua intenzione di non celebrare le unioni civili: "Per me il valore è la coscienza". 

Sindaco, dopo l'ok del Consiglio di Stato, applicherà la legge sulle unioni civili? 
"Essendo nelle questioni di stato civile un delegato dello Stato, so bene che non posso esimermi dall'applicare nel mio comune le leggi dello Stato. Ricordo che erano pagliacciate i registri dei sindaci perché lo Stato diceva cose diverse. Io non celebrerò le unioni civili comunque e lo ribadisco, per me il valore è la coscienza ma mi atterrò alla legge, quindi io sarò uno dei primi a delegare un funzionario, farò subito questa delega". 

Cosa pensa della Convention e auto-candidatura di Stefano Parisi a guidare il centrodestra? Oggi abbiamo sentito Santanchè,
Unioni civili, sindaco Ascoli Piceno: 'Per me valore è la coscienza, delegherò. Parisi? Portatore modello inclusivo'
 Cattaneo, La Russa, Bianconi. Tutti freddini, c'è chi parla di auto-proclamazione, chi richiama la priorità di discutere all'interno dell'Ufficio di Presidenza... Lei cosa pensa? 
"Il centrodestra ha un'occasione propizia e positiva che è l'unita di tutti sul No al referendum. Tutte le opportunità che propositivamente si pongono l'obiettivo di discutere e aggregare, sono molto buone. Io andrò da tutti, da Arezzo fino a Parisi che, dalla mia città, per quanto possibile ho cercato di sostenere personalmente ". 

Comunque si tratta di un fermento positivo. E' d'accordo?
"E' vero, tanto è vero che Parisi è comunque è portatore di un modello che è il più inclusivo possibile". 

Ma si tratta di un'iniziativa contro Berlusconi o con Berlusconi?
"E' tutt'altro che contro Berlusconi, la sua caratteristica è di essere la cerniera di questa situazione. Lui è la persona più adatta a garantire la raggiungibilità di tutti attraverso alleanze ampie. Poi naturalmente ci sarà la ricerca di posizionamenti e tutto quanto... ma rispetto a quanto accadeva 6 anni fa quando il centrodestra aveva il volto di chi si sentiva lontano da ogni possibilità di ripresa, siamo in ripartenza". 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]