Benitez a Madrid, Ancelotti a Milano

21 maggio 2015, Andrea De Angelis
Lo avevamo scritto, salvo poi tornare sui nostri passi. Adesso, però, siamo nuovamente qui a ripeterlo. 

Benitez a Madrid, Ancelotti a Milano
L'addio di Benitez al Napoli è vicinissimo.
Dopo la frizione con la società per il ritiro primaverile, le acque sembravano essersi calmate in seguito alla striscia di risultati positivi che avevano portato gli azzurri in semifinale di Europa League e in lotta per un posto sul podio. Gradino che, come noto, vale la qualificazione alla prossima Champions League. 

A maggio, però, il crollo: addio sogni continentali con l'eliminazione ad opera del non imbattibile Dnipro e terzo posto lontano (seppur non irraggiungibile). 

Ora su Benitez sembrano essersi focalizzate le attenzioni del Real Madrid, pronto a salutare un Ancelotti che dopo i trionfi dello scorso anno non è riuscito a vincere nulla in questa stagione. 

Per l'allenatore italiano potrebbe esserci un clamoroso ritorno al Milan, chiamato a risorgere dopo le ultime stagioni disastrose. Fantamercato? Forse, ma di certo per i rossoneri ripartire da una certezza come Ancelotti sarebbe un ottimo inizio. 

Ultima domanda: chi allenerà il Napoli? Il nome di Mihajlovic è da mesi su tutti i giornali, ma alla finestra ecco spuntare anche quello del napoletano Vincenzo Montella che potrebbe lasciare la Fiorentina, nonostante sia a un passo dal centrare l'obiettivo della qualificazione in Europa League. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]