Fi: Carfagna pronta alle primarie se …

21 marzo 2014 ore 14:18, intelligo
Fi: Carfagna pronta alle primarie se …
Grandi manovre azzurre. L’interdizione di Berlusconi per due anni dalle liste elettorali riapre la partita dentro Forza Italia. Nell’immediato per le europee alle porte ma anche in prospettiva se tra uno-due anni o giù di lì si riparlerà di politiche.
Per Strasburgo non ci sono decisioni definitive ma riunioni, contatti, girandole di telefonate per capire cosa fare e come muoversi. Ipotesi che rimbalzano nei retroscena dei giornali dove si dà in pole una terna per la capolistura nelle marco-aree in cui sono suddivisi i collegi elettorali: Centro e Fitto al Sud, Tajani al Centro e Toti al Nord. Ipotesi, appunto, che Maurizio Gasparri a Intelligonews derubrica a potenziali candidature nell’ambito della normale mobilitazione per le preferenze nei bacini territoriali di riferimento. Ma il problema resta: chi prenderà in lista il primo posto quello del leader? Il nome Berlusconi sarà comunque sulla scheda, assicurano i forzisti di rito ortodosso berlusconiano e nel canovaccio delle ipotesi comincia a prendere corpo l’idea che il posto di Berlusconi spetti a un altro Berlusconi: Marina o Barbara. C’è tuttavia un’altra opzione che proprio a Intelligonews la presidente dei deputati di Ncd, Nunzia de Girolamo ha anticipato: primarie del centrodestra. Scenario che seppure  calibrato in casa azzurra, non sfugge alla forzista Mara Carfagna, portavoce del gruppo di Fi alla Camera, che stamani a l’Aria che Tira (La7) a domanda specifica ha risposto: “Se dovessimo individuare le primarie come strumento per selezionare la classe dirigente, l’eventuale segretario di Forza Italia o il candidato premier, se po
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]