Giornate del Fai: la grande bellezza che ha conquistato gli italiani

21 marzo 2016 ore 12:12, Andrea Barcariol
Luoghi da apprezzare e riscoprire, per riconoscere e apprezzare la natura e l'arte. E' stato un weekend all'insegna della cultura, quella appena trascorso, grazie alla 24ª edizione delle Giornate del Fai. Un evento che ha riscosso un successo in linea a quello degli anni scorsi, quando parteciparono oltre 8.500.000 italiani. Il 19 e 20 marzo sono stati circa 900 gli eventi sparsi in 380 località. La formula sempre la stessa: visite straordinarie a contributo libero. Tanti i luoghi del patrimonio culturale aperti per l’occasione è molti giovani a fare da ‘ciceroni’ per gli adulti, in veste di guide. Una vera e propria trasformazione dei luoghi: da chiusi e invisibili ad aperti, da ignoti a noti e anche quelli che fanno parte della vita di tutti i giorni come le stazioni ferroviarie, le fabbriche e i porti diventano sorprendenti se raccontati nel modo giusto. Inoltre il secondo anno consecutivo le Giornate di primavera chiudono la settimana di raccolta fondi dedicata dalla Rai ai beni culturali in collaborazione con il Fai.

Giornate del Fai: la grande bellezza che ha conquistato gli italiani
Anche la tv di Stato ha contribuito alla promozione dell'evento raccontando, anche nei tg, luoghi e storie per testimoniare la varietà, la bellezza e l’unicità del nostro patrimonio: una maratona televisiva per conoscere e amare l’Italia ma soprattutto per promuovere attivamente la partecipazione. Tanti i luoghi da non perdere, da Villa Gregoria a Tivoli, riaperta dopo anni di lavori, al Padiglione reale della Stazione di Milano Centrale Progettato nel 1925 su richiesta di Costanzo Ciano, Ministro delle Comunicazioni, per ospitare il Re e la sua famiglia, presenta uno stile classicheggiante sobrio e accuratamente decorato, da Villa Alessandrini a Modena, al Centro visita del lupo nella riserva di Monte Rotondo a Pescara, passando per Il Museo dell’Ingegneria militare italiana, che raccoglie plastici, modelli, disegni e pubblicazioni provenienti da tutta Italia, situato nella capitale. Boom di visitatori anche in Sardegna e nel Lazio, dove complice le giornate di sole, i monumenti sono stati presi d'assalto.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]