Alluvione in Sardegna: l'allarme ignorato del geologo!

21 novembre 2013 ore 15:13, intelligo
Alluvione in Sardegna: l'allarme ignorato del geologo!
«Eppure solo pochi giorni fa dicevano che nei loro paesi non pioveva così tanto, che il Piano stralcio delle fasce fluviali era tutto sbagliato e bloccava lo sviluppo dei Comuni. Oggi chiederei a quegli stessi amministratori locali, in testa Terralba, se la pensano ancora allo stesso modo». Sono queste le accuse che il geologo Fausto Pani, uno degli ideatori del “Piano stralcio per l’assetto idrogeologico”, ha mosso contro le amministrazioni locali, dalla pagine del quotidiano online Sardiniapost. Pani avverte, non ci si può nascondere dietro un dito: «Se i corsi d’acqua sono liberi, non si arriva a tragedie come questa. Il problema è che abbiamo creato una sorta di sistema idraulico artificiale: ai torrenti naturali abbiamo sostituito cemento, asfalto e mattoni e sono così diventati impermeabili». E fa l’esempio di Olbia: «Negli ultimi 25 anni l’abitato si è esteso e ha occupato tutto. E i risultati – dice Pani – oggi si vedono purtroppo benissimo: l’acqua a monte si somma a quella che cade in città, non viene assorbita da alcun terreno, che non esiste quasi più, e diventa una forza incontenibile che trascina via tutto». Per il geologo la via d’uscita è una sola: «Eliminare quella follia contenuta nelle norme in discussione in Regione, per cui si potrà concedere il cambio di destinazione d’uso degli scantinati. In ogni caso, diciamolo subito: i costi per la messa in sicurezza e la realizzazione delle misure di mitigazione, oggi, è di parecchio superiore a quelli che potevano essere gli accorgimenti da prendere nel tempo. Credo si parli di un costo spropositato. Anche perché dovremmo semplicemente smontare le città pezzo per pezzo». Ecco il link dell'intervista http://www.sardiniapost.it/cronaca/il-geologo-sindaci-dei-paesi-colpiti-si-battevano-contro-il-piano-fasce-fluviali-per-loro-il-cemento-e-lunico-sviluppo/
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]