Dalla Siria "informazioni preoccupanti". Così la Bonino si prepara alla Conferenza di Ginevra 2

21 ottobre 2013 ore 15:06, Marta Moriconi
Dalla Siria 'informazioni preoccupanti'. Così la Bonino si prepara alla Conferenza di Ginevra 2
“Perché la conferenza di Ginevra 2, che dovrebbe tenersi fra un mese nella città svizzera, sia un successo, occorre ancora molto lavoro”. Così Emma Bonino, il ministro degli Esteri, dal Consiglio Ue a cui sta partecipando. Prima che di svolta si parli, dunque, occorre che si proceda per una serie di incontri e riunioni, "con l'obiettivo di fare riuscire la conferenza" ha dichiarato il ministro. Intanto domani a Londra, il viceministro Lapo Pistelli, rappresenterà la Farnesina alla riunione degli Amici della Siria, come ha ricordato la stessa Bonino, ma la data da segnare è un’altra. Anzi sono due. Quella di mercoledì quando lo stesso ministro incontrerà a Roma il segretario di Stato Usa, John Kerry. E l’altra, che non va dimenticata, del 25 a Londra, con il collega inglese, William Hague. Settimana di fuoco, anche perché il “fuoco sta bruciando”. "Giungono informazioni preoccupanti sulla situazione all'interno della Siria", ha detto il capo della Farnesina, ricordando a tutti la priorità, quella di far fronte alle esigenze umanitarie. L'Italia si sa, è sempre in prima linea e non tira indietro la mano.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]