Matteo Renzi ieri e oggi, cambia ancora la Tasi da "tutte le prime case" ai castelli

21 ottobre 2015, Luca Lippi
Matteo Renzi ieri e oggi, cambia ancora la Tasi da 'tutte le prime case' ai castelli
20 ottobre 2015. Matteo Renzi dichiara: “I castelli, a differenza di quanto si dice con tono scandalizzato, pagheranno”. Dichiarazione del 10 ottobre 2015 sempre di Renzi: “Cancelleremo Imu e Tasi sulla prima casa per tutti”.

Questa l'altalena delle dichiarazioni talmente contrastanti che sembrano la sceneggiatura di un film già visto.
Il presidente del Consiglio fa la fronda non per accontentare la minoranza interna del Pd, ma semplicemente per impedirle ogni possibile (e comprensibile) “agguato” alla veloce votazione di una immutabile legge di stabilità.

Nei fatti, quello che accade è cosi interpretabile: il 10 ottobre Renzi annuncia la cancellazione della Tasi per “tutte” le prime case, in questo modo includendo ville, castelli, manieri, appartamenti e monolocali. Tutti uguali insomma, come in ogni famiglia che si rispetti.

Dopo avere soppesato con indiscutibile acume, il tono e gli argomenti di dissenso sui quali rischiare potenzialmente, ecco che prima fa esporre pubblicamente dagli oppositori il problema su cui avrebbero puntato, poi li fa anche sovraesporre mediaticamente in modo tale che il colpo di scena finale fosse plateale e soprattutto definitivo. 
E qual é? Siamo a ieri: Renzi in un solo colpo spazza via il vento dell'unico dissenso (interno) introducendo nuovamente la tassa per ville e castelli. 

Due piccioni con una fava: il recupero di 85 milioni di euro che sono pochi ma utili tanto quanto i 20 milioni tolti alla Regione Lombardia per il risparmio della benzina alla pompa ai 244 comjni di confine. 
Il secondo piccione è che ora "sì" è possibile pretendere che la legge di stabilità passi integralmente e senza intoppi. E come nei "castelli" (quelli delle favole) tutti vissero felici e contenti.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]