Manovra, M5S: "Non ancora giunta alle Camere, violata la legge. Pasticcio pure in Europa"

21 ottobre 2016 ore 16:06, intelligo
"Siamo al 21 ottobre e il governo ha violato la legge. La manovra sarebbe dovuta arrivare alle Camere entro la giornata di ieri, ma nulla si è visto e a questo punto non è detto che giunga tra domani e lunedì come vociferato. Vorremmo sapere cosa ne pensano i presidenti delle Camere e il capo dello Stato". Lo denunciano i deputati del M5s. "Anzi. Il pasticcio e la violazione normativa riguardano pure le carte spedite in Europa. Il Documento programmatico di Bilancio, che sarebbe dovuto arrivare a Bruxelles il 17 ottobre, è visibile con data 19 ottobre - spiegano i portavoce Cinquestelle - E inviare il Dpb alla Commissione senza aver reso note le misure al Parlamento italiano è un atto di una gravità assoluta. Se il governo non passa dalle Camere ora, figuriamoci cosa accadrebbe nel caso in cui vincesse il Sì alla riforma che concentra maggiori poteri nelle mani del presidente del Consiglio". ''Siamo allo sbando. Le leggi sono carta straccia, i saldi sono a dir poco ballerini e il governo gioca con Bruxelles una partita diplomatica e di potere, in vista del referendum di dicembre, sulla pelle degli italiani", chiude il M5s Camera.

Manovra, M5S: 'Non ancora giunta alle Camere, violata la legge. Pasticcio pure in Europa'
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]