Terrore a Londra, aeroporto evacuato per allarme chimico. Panico sulle piste

21 ottobre 2016 ore 20:21, Andrea Barcariol
E' stato evacuato il terminal del London City Airport, nell'East End di Londra, per un «allarme chimico», a pochi chilometri da Greenwich, dove ieri un allarme bomba ha provocato la chiusura di un tratto della Jubilee Line della metro.
Almeno 26 le persone sottoposte a cure mediche. E' quanto fa sapere il servizio antincendio londinese, citato da Bbc, che precisa che dal terminal sono state sgomberate circa 500 persone fra personale e passeggeri, accolti sulla pista.
«Quando sono entrato nell'aeroporto sentivamo le sirene dell'allarme antincendio e un annuncio in tre lingue che spiegava che il personale ci avrebbe radunati per aiutarci a sgomberare il terminal», ha raccontato alla Bbc un passeggero. «Ora siamo tutti in piedi sulla pista, sotto l'ala di un aereo perché nel frattempo ha iniziato a piovere», ha continuato il testimone. «Posso vedere aerei - ha aggiunto il testimone - che girano in tondo sopra di noi ma nessun aereo è atterrato» nel piccolo scalo della City, nell'area londinese dei Docks. Finora non è stata precisata la natura dell'allarme.
Secondo quanto riportano i media inglesi l’evacuazione è stata decisa dopo la segnalazione di due passeggeri, poi ricoverati, che faticavano a respirare.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]