Italicum, Ceccanti (costituzionalista): "Perché i grillini sono incoerenti: non si alleano e vogliono le coalizioni"

21 settembre 2016 ore 11:49, Adriano Scianca
"I grillini? Vogliono un sistema che richiede le coalizioni e poi non si vogliono alleare con nessuno. Sono incoerenti". A dirlo è Stefano Ceccanti, costituzionalista ed ex senatore del Pd. Parlando con IntelligoNews, lo studioso spiega: "Modificare l'Italicum? Si può intervenire sulle preferenze"

Renzi si è detto disponibile a cambiamenti rispetto al testo dell'Italicum. Secondo lei come si procederà?

Italicum, Ceccanti (costituzionalista): 'Perché i grillini sono incoerenti: non si alleano e vogliono le coalizioni'
«E' importante ribadire che la legge elettorale serve a scegliere una maggioranza e un governo. Il ballottaggio, in questo senso, credo che sia irrinunciabile. Se poi si vuole intervenire sulla maggiore criticità di questa legge, che è il voto di preferenza, un'anomalia nelle grandi democrazie, lo si può fare».

I grillini hanno proposto una sorta di ritorno al proporzionale. Le sembra praticabile?

«Su questo si sono già espressi gli elettori nel '93, rifiutando quel tipo di sistema. Inoltre quella legge, in un contesto di appartenenza politiche molto più deboli di quelle della Prima Repubblica, causerebbe una ingovernabilità ancora maggiore». 

Renzi ha ironizzato sul fatto che, con il sistema proposto dal M5S, Raggi e Appendino non sarebbero state elette...

«Più che altro ragionerei sul fatto che chi propone il proporzionale in genere ha una maggiore disponibilità ad allearsi. È un sistema che garantisce ad alcuni partiti maggiore potere di quanto espresso in termini di voti. Il M5S, invece, ostenta purezza, dicono che non si alleeranno mai con nessuno, e poi vogliono un sistema che obbliga alle coalizioni. Mi sembra un atteggiamento incoerente».

Ma non è che Renzi si è accorto che il premio di maggioranza a chi raggiunge il 40% potrà favorire i grillini e intende modificare quel punto?

«Non ci deve interessare chi ne trae giovamento. La legge elettorale deve garantire una maggioranza e un governo, non possiamo preoccuparci di chi è in testa nei sondaggi in quel momento».

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]