Che fine ha fatto Dora Moroni?

22 agosto 2016 ore 13:26, intelligo
di Anna Paratore

E’ la notte del 13 luglio 1978. E’ una bella notte d’estate, di quelle buone per gli innamorati, e per i grilli. C’è la luna in cielo mentre una Lancia Gamma fila veloce sull’autostrada Roma-Civitavecchia.
A bordo un famoso conduttore televisivo, Corrado Mantoni, una sua amica, Marina Donati e Dora Moroni, giovane cantante, show girl sulla cresta dell’onda, bella, giovane e brava. All’improvviso, per motivi imprecisati, l’auto sbanda, colpisce il guardrail e si ribalta. Sono le 4,30 del mattino. Si saprà poi che i tre erano di ritorno da uno spettacolo, e forse la stanchezza ha giocato un brutto scherzo al guidatore. Sta di fatto che i soccorritori trovano Marina Donati che ha subito appena qualche escoriazione, e Corrado che ha riportato la frattura del femore. Tutto altro discorso per la giovane Dora che al momento dell’incidente dormiva sul sedile posteriore e che viene sbalzata fuori dall’auto. La sua situazione appare subito grave. Mentre gli altri due vengono trattenuti all’ospedale più vicino, quello di Civitavecchia, la Moroni viene trasferita al San Giovanni di Roma, reparto craniolesi. E’ intubata, tracheotomizzata e ha riportato danni gravi, ciò nonostante, i medici nutrono speranza di salvarla. Quando si dice l’invidia degli dei… Dora Moroni viene al mondo a Ravenna nel 1954. Cresce con la passione per il canto, ha una bella voce e anche un bel talento. Se la cava a ballare, a recitare, si capisce che è nata per lo spettacolo. E, caso mai servisse, occhi come carbone, sorriso splendido, bel personale. Nel 1974 partecipa alla trasmissione musicale di piazza Rally canoro, e conosce Corrado Mantoni, all’epoca uno dei più famosi conduttori televisivi. Corrado è un uomo di spettacolo, e capisce al volo che la Moroni ha stoffa così, l’anno dopo, mentre lei si trova in Spagna dove sta per iniziare una carriera d’attrice, la chiama e la scrittura per la prima edizione di Domenica in, quella 1976-77.  

Il programma sarà il successo dell’anno e darà inizio a un vero e proprio ciclo di contenitori televisivi domenicali che continua ancora oggi. Ci sono alcune puntate che raggiungono uno share di 18ml di spettatori, e Dora Moroni si ricava un ottimo spazio all’interno della trasmissione. Corrado le dà spazio, e lei canta, balla, presenta, partecipa a delle scenette e, in breve tempo, diventa la soubrette italiana più amata dal pubblico. Anche l’anno successivo, perciò, viene riconfermata all’interno della trasmissione anche se, per alcune puntate sarà assente per partecipare a Sanremo con la canzone Ora di Donatella Rettore. A sostituirla verrà chiamata la 21enne Patrizia Giugno che un destino crudele strapperà alla vita quello stesso anno con una trombosi fulminante. La disgrazia lascia tutti sconvolti, e sembra quasi un drammatico presagio per quello che sta per accadere a Dora. Dopo l’incidente, per sei settimane, Dora Moroni resta in
Che fine ha fatto Dora Moroni?
coma. Quando finalmente supera il periodo peggiore, ci si rende conto che la sua degenza sarà ancora lunga. La ragazza resta in ospedale per 9 lunghi mesi. Quando esce si capisce che sebbene ce la metta tutta per recuperare sia i movimenti che tutte le funzioni del linguaggio, non sarà più quella di prima. All’inizio degli anni ’80, accompagnata dalla mamma che dal giorno dell’incidente le è rimasta sempre vicina, Dora torna a comparire in TV come ospite di alcuni programmi. Il pubblico l’accoglie con affetto, ma il grande successo di cui godeva, l’ha ormai abbandonata. Lei cerca comunque di risalire la china e nel 1985, mentre è ospite di TV Sorrisi e Canzoni, conosce il cantante melodico Cristian. 
I due si innamorano e l’anno successivo si sposano. Avranno un figlio Alfredo, nato nel 1987. Sembrerebbe che dopo tanto patire Dora abbia finalmente trovato un porto sicuro per la sua vita quando nel 1997 ecco arrivare il divorzio da Cristian, e la storia di un matrimonio tribolatissimo per la povera Dora, fatto di incomprensioni e anche maltrattamenti da parte del marito. Dopo il divorzio Dora vive anni difficili anche finanziariamente, poi 2006, Mara Venier le offre uno spazio musicale proprio all'interno della sua Domenica in, quando sono trascorsi esattamente 30 anni dall'esordio e 28 dall'ultima apparizione con Corrado. Il 15 aprile 2011 Dora è ospite a La vita in diretta, dove ritrova anche Christian per un duetto. Ormai il tempo è trascorso, e i rancori tra i coniugi si sono spenti. Capita che i due vengano chiamati per esibirsi insieme, ma sono circostanze sporadiche, e la situazione finanziaria di entrambi resta complicata. Nel 2014, 36 anni dopo l’incidente che le avrebbe cambiato la vita, Dora in una conferenza stampa dichiara di essere costretta a tornare in scena proprio per una questione di sopravvivenza, e il Comune di Ravenna, città dove è tornata a vivere, le dà una mano, inserendola in un cartellone di eventi estivi. 

Successivamente, L'8 febbraio 2015 Dora è ospite a "Domenica Live" su Canale 5 dove viene intervistata sulla sua vita da Barbara D'Urso e dove incontra di nuovo Christian, con cui dà vita a un'intervista familiare. Il 10 gennaio 2016 torna ospite da Barbara D'Urso con Christian, la nuora e la nipote. Ora la sua vita appare più serena. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]