Strage nozze in Turchia, per Erdogan baby kamikaze. E se non fosse l'Isis?

22 agosto 2016 ore 16:35, Americo Mascarucci
E se l’Isis non c’entrasse nulla?
Sono tanti i dubbi sull'ultimo attentato avvenuto in Turchia durante una festa di matrimonio di curdi a Gaziantep, non lontano dal confine con la Siria. 
Il bilancio continua ad aggravarsi, almeno 50 persone hanno perso la vita e 69 sono rimaste ferite, 17 di loro in modo molto grave. 
Il kamikaze - secondo il presidente Erdogan - aveva 12, massimo 14 anni. 
I "bambini ¬bomba" sarebbero l’ultima  orribile arma messa in campo dal Califfato che, dalla Siria all’Irak passando per la Turchia, userebbe sempre più questa metodologia per gli attentati. I bambini pur imbottiti di esplosivo possono più  facilmente passare i controlli delle varie security senza essere notati. Molto probabilmente le loro cinture esplosive sono azionate a distanza. 

Strage nozze in Turchia, per Erdogan baby kamikaze. E se non fosse l'Isis?
Tornando alla domanda iniziale, siamo proprio certi che dietro questo attentato ci sia la mano dell’Isis? Forse i primi a dubitarne sono proprio i curdi che hanno puntato il dito contro il presidente turco Recep Erdogan. Il quale, come tutti sanno, non tollera affatto i curdi e anzi, fino ad oggi ha spesso sfruttato proprio gli attentati terroristici per addossare le responsabilità verso la minoranza curda e poterla colpire.
Come mai il kamikaze si è fatto esplodere nell’ambito di una festa di nozze curda? Un caso? Ed è sempre un caso che nell’attentato è rimasto ferito anche un esponente di punta del partito turco filocurdo Hdp che tutti sapevano essere l’ospite d’onore del banchetto? E se invece l'Isis non avesse nulla a che fare con l'attentato e la strage di curdi sia stata invece compiuta da parte di fazioni turche anti-curde? Dubbi che stanno emergendo da più parti e che sarebbero anche avvalorati dall'immediata presa di distanza dello stesso Erdogan pronto ad accusare l'Isis ad attentato appena compiuto. Un pò come il fallito golpe anti-Erdogan, non tutto tornerebbe in questa storia. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]