Con EduOpen all'università si va gratis e online: i corsi di 14 Atenei

22 aprile 2016 ore 9:05, Luca Lippi
Presentata in una conferenza stampa dal Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), alle ore 14.00 presso la Sala della Comunicazione del Miur, in viale Trastevere 76/A, il primo portale dedicato ai mooc (gli ormai famosi corsi online gratuiti) in italiano, che oltre al supporto ministeriale si avvale della collaborazione dei consorzi Cienca e Garr. La conferenza Stampa è stata diffusa in streaming all’indirizzo http://www.eduopen.org/.
I corsi si avvalgono del supporto e della collaborazione dei consorzi Cineca e Garr, cosa sono?
Il Cineca è un consorzio italiano, senza scopo di lucro e con sede a Casalecchio di Reno (BO), a cui aderiscono 70 università italiane (dalle 4 originarie), cinque Enti Nazionali di Ricerca e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (Miur), GARR è il nome della rete italiana a banda ultra-larga dedicata alla comunità dell'istruzione, della ricerca e della cultura.

Con EduOpen all'università si va gratis e online: i corsi di 14 Atenei

Il futuro passa dalla Rete, anche per quanto riguarda la formazione; al progetto Eduopen.org collaborano quattordici università, che hanno il compito di realizzare i videocorsi, i quali saranno liberamente fruibili da chiunque lo desideri. Mooc, del resto, è un acronimo che sta per Massive Open Online Courses, ossia corsi online di massa aperti (sottinteso, a tutti).
Gli atenei coinvolti in Eduopen.org sono l’Università “Aldo Moro” di Bari e il politecnico del capoluogo pugliese, la Libera Università di Bolzano, le università di Catania, Ferrara, Foggia, Genova, Modena e Reggio Emilia, Parma, Perugia e Milano-Bicocca, la Politecnica delle Marche, l’Università del Salento e la Ca’ Foscari di Venezia. A coordinare il progetto è Tommaso Minerva, dell’UniMoRE.
Riguardo le discipline e i corsi offerti sulla piattaforma Eduopen.org ci sono la didattica 2.0, la letteratura italiana, la matematica, la biochimica, la finanza, l’economia, la pedagogia, il marketing, la patologia generale, la biologia e il diritto ambientale. Già in partenza l’offerta è ampia ed è destinata ad allargarsi, per soddisfare la curiosità e la sete di conoscenza di coloro che, studenti e non, desiderano approfondire determinanti argomenti o entrare in contatto con essi per la prima volta. I corsi sono suddivisi in quattro sezioni: Discipline umanistiche e Arte, Scienze, Scienze sociali, Informatica.
Per seguire i corsi online disponibili sulla piattaforma, basterà semplicemente creare gratuitamente un proprio login, attraverso il quale autenticarsi. A coloro che frequenteranno i corsi saranno conferiti certificati di frequenza e in alcuni casi anche crediti formativi universitari (CFU). Quanti completeranno un ciclo di lezioni, inoltre, avranno diritto a ricevere un apposito badge digitale.

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]