Anche i campioni piangono (è la seconda volta): Federica Pellegrini in lacrime per la zia - VIDEO

22 aprile 2016 ore 11:19, intelligo
di Luciana Palmacci

Vincere l’abbiamo vista un sacco di volte, ma piangere no. Una vittoria toccante quella della campionessa Federica Pellegrini ai 100 stile libero agli Assoluti di Riccione. "Voglio fare una dedica importante per me e per la mia famiglia - ha spiegato in lacrime dopo la gara - dedica che allargo a tutte le persone che stanno lottando per una cosa molto più importante del nuoto. È per mia zia Susy che da due mesi lotta con un brutto male”. La nuotatrice dopo aver totalizzato l’ennesimo record, dedica così l’ultimo risultato a una persona a lei cara, un pensiero fisso e costante che rappresenta ulteriore spinta ad andare avanti. Un bellissimo messaggio che trasmette l’importanza di praticare sport e migliorare sé stessi ogni giorno circondati dall'affetto della famiglia e delle persone care.

Anche i campioni piangono (è la seconda volta): Federica Pellegrini in lacrime per la zia - VIDEO
Il prossimo obiettivo per la Pellegrini ora sono le Olimpiadi di Rio 2016: “Voglio arrivare a Rio per essere il più pronta possibile” ha affermato “medaglia o non medaglia non mi interessa, però voglio arrivare e giocarmela sapendo che ho fatto tutto il possibile”.

Ma non è la prima volta che la ragazza si commuove davanti alle telecamere. Nel 2015 erano lacrime di gioia quelle dopo la conquista dell’argento al mondiale nei 200 stile libero. Scoppiò in un pianto liberatorio: “Mi dicevano di non farli ma per me sono importantissimi” aveva dichiarato. Quella vittoria la rese l’unica nella storia dei Mondiali a salire sul podio in sei edizioni consecutive nella stessa distanza. Un pezzo di storia che si aggiunge alla sua carriera.


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]