Non c'è rinite senza primavera: 64% aspetta che passi. Ma basta un click

22 aprile 2016 ore 16:04, Americo Mascarucci
Arriva una nuova app per combattere la rinite allergica
Il disturbo, caratterizzato da congestione, prurito nasale e oculare, lacrimazione e difficoltà respiratorie, è ritenuto "molto o estremamente fastidioso" da otto pazienti su dieci e "molto o estremamente serio" da uno su due. 
Il 12,5% degli italiani, circa 6,5 milioni, dichiarano di soffrirne, ma nonostante il disturbo sia molto fastidioso, oltre la metà dei pazienti non seguirebbe sempre correttamente la terapia prescritta.
C’è chi la fa solo per uno o alcuni periodi (56%), chi per pochi giorni (32%). E ancora chi dimentica di prendere i farmaci (30%) o li sospende (23%) magari perché, svanito il fastidio acuto, si convince di non aver più bisogno di cure.
Secondo la fotografia scattata da GfK Eurisko in un’indagine condotta per Meda Pharma e presentata oggi durante un incontro a Milano. sarebbero oltre 6 milioni gli italiani che ne soffrono e, nonostante la maggioranza (64%) ricorra ai farmaci, non riesce a raggiungere un buon controllo dei sintomi: In generale, fra le attività compromesse il 40% degli intervistati segnala la difficoltà a stare all'aria aperta, il 24% l'attività fisica, il 32% dichiara che i sintomi rendono impossibile dormire bene. 

Non c'è rinite senza primavera: 64% aspetta che passi. Ma basta un click
"Ogni reazione allergica – spiega Giorgio Walter Canonica, presidente della Società italiana di allergologia, asma e immunologia clinica (Siaaic) – è una reazione infiammatoria. Se una persona è esposta continuamente all'allergene, va incontro a un’infiammazione cronica e ogni patologia cronica necessita di una cosa: il controllo, dei sintomi e della patologia. Un parametro – prosegue – che è necessario misurare costantemente per avere sotto controllo l’evoluzione della malattia e correggere il tiro in caso di situazioni non ottimali". 
Da questa esigenza è nata dunque e una nuova scala di misurazione visivo-analogica (VAS). "Questo sistema di valutazione è alla base di una nuova App gratuita, Diario dell’Allergia, sviluppata insieme agli esperti del gruppo Macvia Aria. Il valore dalla Vas e della App è quello di offrire un supporto concreto al paziente e al medico nella gestione quotidiana della rinite allergica, favorendo una migliore compliance alle terapie – continua Canonica -. L’utilizzo della App è semplice e intuitivo: gli utenti possono assegnare un punteggio al grado di fastidio della propria sintomatologia, utilizzando la Vas".
Diario dell’allergia, è gratuita ed è disponibile per Ios e Android. Utilizzando il sistema di valutazione Vas, si potranno monitorare i sintomi giorno per giorno con una scala da 1 a 10. Un semaforo segnalerà se la rinite allergica è ben controllata (verde), parzialmente controllata (giallo), o non controllata (arancione). 
L’utilizzo della App Diario dell’Allergia è promosso in Italia in collaborazione con Siaaic (Società Italiana di Allergia, Asma e immunologia clinica) e con il contributo incondizionato di Meda Pharma. La App è disponibile per iOS e Android e scaricabile gratuitamente da App Store e Google Play.  
La prevenzione insomma è a portata di click


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]