Orrore in Nigeria, si fanno esplodere 3 baby kamikaze: 6 morti, 24 feriti

22 dicembre 2015 ore 15:44, Andrea Barcariol
Orrore in Nigeria, si fanno esplodere 3 baby kamikaze: 6 morti, 24 feriti
Notizia choc dalla Nigeria. Tre bambini kamikaze, dai 10 ai 15 anni di età, si sono fatti esplodere domenica sera nei pressi di un check point a Beninsheikh, nello stato del Borno, nella Nigeria nord-orientale. Erano stati fermati per controlli da alcuni agenti in borghese che avevano iniziato a perquisirli. L'esplosione ha ucciso 6 persone, ma il bilancio potrebbe peggiorare perché sono 24 i feriti, alcuni in maniera molto grave. La notizia è arrivata dal portavoce dell’esercito nigeriano, Sani Kukasheka Usman che ha riferito anche di un’operazione contro Boko Haram sempre nel Borno nel corso della quale sono stati uccisi 12 terroristi.

Orrore in Nigeria, si fanno esplodere 3 baby kamikaze: 6 morti, 24 feriti
Per questo, anche se l’attentato non è stato rivendicato da nessuna sigla, i sospetti cadono sul gruppo terroristico di Boko Haram
. Un gruppo più pericoloso dell’Isis, almeno secondo quanto emerge dal Global Terrorism Index, il rapporto annuale curato dall’università del Maryland, negli Usa, nel quale viene evidenziato come il terrorismo islamico abbia provocato la morte di  32.658 persone solo nel 2014 per terrorismo, l’80% in più rispetto al 2013. Il 51% delle vittime è stato causato da Boko Haram (6.644 morti, il 77% dei quali civili) e dall’Isis (6.073, il 44% civili). Circa otto morti ogni dieci sono stati registrati tra Afghanistan, Iraq, Nigeria, Pakistan e Siria. Dati sconvolgenti, confermati anche da Amnesty International: negli ultimi sei anni gli estremisti islamici hanno fatto circa 20.000 morti e cacciato dalle loro case 2,3 milioni persone. Molto peggio di un bollettino di guerra. Gli attentati suicidi, molti dei quali portati a termine da bambini e bambine, sono diventati lo strumento preferito di Boko Haram per compiere stragi fra i civili. Il neo presidente Muhammadu Buhari ha dato tempo fino alla fine dell'anno per chiudere definitivamente sei anni di violenze da parte del gruppo armato Boko Haram che il 19 agosto scorso aveva assaltato un villaggio nel nordest della Nigeria causando 150 morti.






caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]