Tarantino nell'empireo dei più grandi: arriva "la stella" a Hollywood

22 dicembre 2015 ore 21:50, Adriano Scianca
Tarantino nell'empireo dei più grandi: arriva 'la stella' a Hollywood
La storia di Quentin Tarantino è la storia di un sogno che si realizza e che continua a realizzarsi: il commesso di un videonoleggio che diventa regista per dar sfogo al suo amore per i B Movie, le star dimenticate e ripescate per un suo feticismo tutto personale (ad esempio Pam Grier in Jackie Brown), i generi kitsch ammirati da ragazzino e riportati d'attualità, come i film di kung fu rielaborati in Kill Bill, e così via. La stella a lui dedicata e piazzata nella celebre Walk of Fame di Hollywood, all’altezza del Chinese Theatre, rientra in questa favola che vede continuamente un amante disperato del cinema ritrovarsi dall'altra parte della barricata: quella delle star, dei vip, di coloro che possono non solo dar vita ai sogni dei fan, ma anche far vivere i propri. È stato proprio il regista a spiegarlo, durante la cerimonia di premiazione: “La prima volta che venni qui era il 1970 avevo sette anni ed ero con mia mamma in fila per vedere Butch Cassidy and the Sundance Kid. Poi nel 1971 sempre qui mi misi in fila lunghissima per vedere il mio primo film di James Bond, Diamonds are forever, ma quando arrivai rimasi fermo in attesa per un po’ prima di entrare proprio qui nel punto in cui è stata posizionata la mia stella”. A pochi giorni dall'uscita di The Hateful Eight, (negli Usa è nelle sale dal 18 dicembre, mentre il film sarà proiettato in Italia solo il 4 febbraio), Tarantino sale quindi là dove i suoi fan lo avevano già messo da tempo: nell'empireo dei più grandi, di coloro che hanno fatto la storia di Hollywood. Insieme al regista erano presenti la fidanzata Courtney Hoffman, Tim Roth, Jennifer Jason Leigh, Demian Bichir e Samuel L. Jackson. Ma, idealmente, insieme a loro, erano lì a brindare anche i tarantiniani di mezzo mondo, che dell'estetica di questo ex commesso del videonoleggio Manhattan Beach Video Archives, di Los Angeles, si nutrono sin dai tempi del mitico e insuperato Reservoir Dogs.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]