Con MateBook Huawei lancia il tablet che sa di pc: 12 pollici e 10 ore di autonomia

22 febbraio 2016 ore 8:37, Andrea De Angelis
L'ascesa di Huawei sembra inarrestabile e dopo il successo ottenuto con gli smartphone, la cui vendita aumenta di mese in mese e diviene sempre più importante anche in Italia, adesso l'azienda cinese vuole conquistare il panorama dei tablet e lo fa lanciando un prodotto che ha in alcune caratteristiche tecniche, nonché nel prezzo alcuni punti di forza di rilievo. Così a Barcellona, alla vigilia del Mobile World Congress, la casa cinese ha fatto il suo debutto nel campo dei 2 in 1, a dimostrazione di come una delle costanti di questa edizione della fiera iberica sia la necessità di differenziare l’offerta dai soli smartphone.

Sul palco del padiglione 6 del Montjuic Exhibithion Centre lo presenta Richard Yu, CEO di Huawei, che mette subito in luce il design accattivante: display da 12 pollici (con risoluzione  2160 x 1440, la stessa disponibile sul Microsoft Surface Pro 3) in un corpo unico di metallo, disponibile in duce colori: grigio con pannello nero e bianco con pannello oro. Il tutto in soli 6.9 millimetri di spessore per un peso di appena 640 grammi, contro i 713 dell'iPad Pro. Numeri dunque da capogiro. 
La batteria da 4.430 mAh punta ad arrivare all'importante cifra di 10 ore di utilizzo regolare. Dotato di porta Usb-c e processore Intel (m3, m5 o m7), MateBook va a braccetto con il pennino MatePen, capace di diventare anche un puntatore laser e di 2048 livelli di pressione. Dall’esperienza nel campo smartphone Huawei si porta dietro il lettore di impronte digitali. Occhio poi al caricatore: decisamente più piccolo di quelli tradizionali, è compatibile con gli smartphone Android. A completare la scheda tecnica RAM da 4GB a 8GB e memoria da 128GB a 512GB, con il costo che ovviamente varia di conseguenza. 
Veniamo dunque al prezzo. Si parte da 799 euro, ma sarà molto difficile spendere una cifra inferiore ai mille euro mentre il massimo è oltre il doppio, ovvero i 1799 euro (tasse incluse) del modello con Intel Dual core m7, 8GB di RAM e  512GB di memoria. La tastiera, che funziona anche da cover, costa da sola 149 euro. 

Huawei, lo ricordiamo, è una società cinese impegnata nello sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti, di sistemi e di soluzioni di rete e telecomunicazioni. È stata fondata nel 1987 e ha il Quartier generale a Shenzhen, Guangdong, in Cina. I prodotti e le soluzioni di Huawei sono utilizzati da 45 dei primi 50 operatori mondiali di telefonia mobile e sono impiegati da oltre 140 nazioni, che rappresentano circa un terzo della popolazione mondiale. Huawei è una società privata, detenuta al 100% dai suoi dipendenti. Huawei è dal terzo trimestre 2015 il secondo produttore di device Android per numero di vendite dopo Samsung nei 5 principali mercati europei.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]