La contromossa di Grillo: proporzionale o maggioritario? Si vota oggi (sul web)

22 gennaio 2014 ore 18:27, intelligo
La contromossa di Grillo: proporzionale o maggioritario? Si vota oggi (sul web)
di Claudia Farallo. Non c'è dubbio: Renzi, con il suo Italicum concordato con Berlusconi, ha monopolizzato il dibattito sulla legge elettorale. E mentre questa proposta scatena appoggi, discussioni, critiche, indignazioni e battute (più o meno amichevoli) nel mondo della politica, c'è chi è già passato alla contromossa. Indovinate chi. Grillo ha chiamato la sua base a una nuova consultazione on line. Questa volta gli iscritti al Movimento 5 Stelle dovranno esprimersi su un (solo in apparenza) semplice quesito: quale sistema preferisci, proporzionale o maggioritario? Le votazioni sono aperte fino alle 19 di stasera, mentre l'arrivo della legge elettorale a firma 5stelle è previsto per fine febbraio. I grillini, insomma, sembrano non smentirsi. Nessun accordo o compromesso con le altre forze politiche. Il M5S si presenterà con una sua proposta. Ma i metodi di Grillo sembrano causare un'insofferenza sempre più palpabile fra gli esponenti del Movimento. Il senatore Luis Alberto Orellana l'ha espressa chiaramente e pubblicamente su Twitter: "Oggi fino le 19. Chissà poi perché se la volta scorsa fino alle 17 non era criticabile anzi perfetto. Posso sperare in avviso giorno prima?". Intanto, dal Pd si è levata la voce di Emanuele Fiano, capogruppo in Commissione Affari Costituzionali, che ha definito l'iniziativa grillina come una "consultazione fatta online tra pochi amici, senza alcuna trasparenza" e ha aggiunto: "Il gioco è scoperto: in assenza di idee bisogna impedire agli altri di fare". Staremo a vedere l'esito della consultazione e, poi, della futura proposta di legge elettorale 5stelle. Nulla è dato per scontato, neanche sull'Italicum dello strano accordo Renzi-Berlusconi.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]