Calciomercato: in campo il valzer delle punte

22 gennaio 2015, Micaela Del Monte
Calciomercato: in campo il valzer delle punte
Il mercato di gennaio di certo non ha lo stesso appeal di quello estivo, soprattutto perché le possibilità che vengano messi a segno colpi di un certo spessore sono molto scarse. Questo perché privarsi, o acquistare, un giocatore in corsa è rischioso, ma può comunque essere la svolta.

Non è un caso quindi che molte delle squadre di Serie A quest'anno si siano mosse (e si stanno ancora muovendo) molto nel mercato di riparazione. A tenere banco sono soprattutto gli attaccanti che in questa sessione stanno dando vita a un vero e proprio valzer, un giro di punte che sta praticamente coinvolgendo tutte le squadre del nostro campionato.

A muoversi in primis è stato il Napoli che, visto anche il brutto infortunio di Lorenzo Insigne, è dovuto intervenire per dare più profondità alla panchina ma anche al campo. Infatti dopo una lunga trattativa i partenopei si sono aggiudicati Manolo Gabbiadini che ha quindi lasciato un posto vacante nell'attacco della Sampdoria. Ma il presidente Ferrero non è di certo stato a guardare e ha subito rimediato alla perdita con l'acquisto (ancora non definito) di un signor attaccante: Samuel Eto'o. Un nome altisonante per una piazza che sta diventando importante e che di sicuro quest'anno punta all'Europa. Non solo però, vista la lite e la rottura tra il club blucerchiato e l'attaccante romano Stefano Okaka (che ha lasciato il ritiro in seguito ad un battibecco con il tecnico Mihajlovic), il ds della Samp Carlo Osti ha puntato e portato a casa Luis Muriel. 

Calciomercato: in campo il valzer delle punte
Il Milan invece si è reso protagonista di uno scambio di prestiti importante con l'Atletico Madrid: i rossoneri infatti hanno lasciato partire Fernando Torres (tornato nella sua prima squadra dopo anni di gloria al Chelsea) per accogliere l'amatissimo Alessio Cerci che non ha avuto molta fortuna in Spagna. Parte anche il giovane Niang alla volta del Genoa, sempre in prestito, il che libera un altro posto per l'attacco. I rossoneri infatti stanno cercando un'altra punta e i nomi fatti sono quelli di Mattia Destro in rotta con la Roma, Daniel Osvaldo sempre più lontano dall'Inter e Stefano Okaka messo appunto fuori rosa dalla Samp.  Per il primo Galliani avrebbe offerto ai giallorossi Stephan El Shaarawy o Giampaolo Pazzini, ma sembra che Sabatini non gradisca molto le opzioni, anche perché vorrebbe cercare di trattenere l'ex Siena e Inter almeno fino a giungo. Per quanto riguarda Osvaldo invece la lite con Icardi e praticamente mezzo staff nerazzurro farebbe sì che il passaggio in rossonero sia più facile, ma,come per Okaka, nonostante i contatti ci siano stati tra i club sembrano essere più un sondaggio che una vera e propri trattativa. L'Inter comunque non piangerebbe la partenza dell'attaccante italo-argentino visti gli arrivi di Shaquiri e Podolski. Il reparto avanzato infatti è decisamente competitivo grazie anche ai vari Icardi e Palacio. 

Calciomercato: in campo il valzer delle punte
L'arrivo di Niang al Genoa però complica la vita alla Roma che da mesi (o meglio anni) tentano di piazzare Marco Borriello in rossoblu. L'acquisto del giovane attaccante complica dunque la partenza dell'ex Milan che rischia dunque di rimanere in panchina fino alla scadenza del suo contratto (giugno 2015). Ma nella Capitale a tenere botta è il "Caso Destro" e questo fa sì che Garcia e Sabatini debbano trovare al più presto un sostituto per l'attacco, soprattutto visti gli ultimi risultati e la partenza per la Coppa d'Africa di Gervinho. I nomi fatti sono tantissimi, ma il più concreto al momento è quello di Salah del Chelsea che arriverebbe per ora soltanto in prestito (tra le due squadre ci sarebbe già l'accordo). Ma il nome dell'egiziano fa storcere il naso a qualcuno, dunque il ds giallorosso sta sondando il terreno per qualche alternativa come ad esempio l'ucraino Konoplyanka (in scadenza a giugno) o i soliti Luiz Adriano dello Shakthar Donetsk e Aubameyang del Borussia Dortmund. Negli ultimi giorni però si è parlato anche del possibile arrivo di Mario Gomez dalla Fiorentina (che starebbe invece cercando Alexandre Pato) o di Manuel Adebayor (che ha un ingaggio decisamente troppo elevate per le tasche giallorosse).

Calciomercato: in campo il valzer delle punte
Rimanendo a Roma nelle ultime ore si è parlato di un possibile arrivo di Mario Balotelli, sponda Lazio però. Sembra infatti che dal Liverpool sia arrivata una proposta indecente per i biancazzurri che si sarebbero visti offrire l'attaccante ex Inter e Milan. Si parla infatti di un prestito secco fino al termine della stagione, con il 50-60% del suo ingaggio pagato dal club inglese. A quanto pare non è solo un rumors d'oltremanica, perché la proposta c'è stata. L'agente di Super Mario, Mino Raiola, avrebbe infatti sondato il terreno con Lotito, che non ha escluso a priori la possibilità e si è preso del tempo per pensarci, vista anche la possibilità che Miro Klose lasci Roma. Insomma, questo mercato invernale è stato (e sarà ancora per una settimana) per lo più acceso da una giostra di attaccanti. E in questo caso sembra proprio che il detto "il miglior attacco è la difesa" non conti proprio...
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]