Dopo Tevez: il mercato della Juventus è Made in Italy

22 giugno 2015, Andrea De Angelis
Molto più che una suggestione. 

La Juventus, Campione d'Italia per il quarto anno consecutivo, punta al quinto trionfo e ad un nuovo percorso trionfale in Europa basandosi sui giocatori di casa propria. 

Dopo Tevez: il mercato della Juventus è Made in Italy
Italiani, dunque, o meglio soprattutto. Del resto già lo zoccolo duro dei bianconeri è tutto (o quasi) Made in Italy: da Buffon (e il suo vice, Storari), alla difesa composta da Barzagli, Bonucci e Chiellini, fino a Marchisio e Pirlo. 

Poi ci sono i vari Pogba e Tevez, con il secondo sempre più lontano da Torino. 

Insomma, la Juventus è la squadra più italiana di tutte, almeno di quelle che giocano in Europa o lottano per farlo. Anche gli allenatori (Conte e Allegri) sono nazionali, e in maglia azzurra sono numerosissimi i bianconeri che regolarmente vengono convocati in quel di Coverciano. 

Anche il calciomercato estivo si tinge di bianco, rosso e verde per la società di Andrea Agnelli. Le attenzioni sono infatti rivolte al Sassuolo, dove gli occhi vengono puntati su Berardi e Zaza, con il primo a un passo dai campioni d'Italia. 

In realtà, visto anche il più che probabile addio di Tevez e Llorente, potrebbero arrivare entrambi per una cifra inferiore, ma non di molto, ai 30 milioni di euro. Proprio questa potrebbe essere la settimana decisiva. 

Senza dimenticare che, in prospettiva, la Juventus continuerà ad essere costruita privilegiando il Made in Italy, basti pensare a Rugani e alle attenzioni (mai nascoste) per Verratti...
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]