Sì stepchild, Mancuso: “Applicata legge adozioni. Ora il tema vero è la riforma completa della norma"

22 giugno 2016 ore 15:51, Lucia Bigozzi
“La Cassazione ha applicato correttamente la legge sulle adozioni. Ora, il tema vero è la riforma completa della norma, anche se sarà molto difficile che avvenga in questa legislatura per l’ostilità di buona parte del Parlamento, compresi i grillini che al Senato hanno impedito l’approvazione della stepchild adoption”. Analisi netta che Aurelio Mancuso, presidente dei Equality, argomenta nell’intervista con Intelligonews, sulla sentenza della Suprema Corte sulla stepchild adoption. Con un messaggio per Mario Adinolfi, leader del Popolo della Famiglia. 

Come valuta la decisione della Cassazione di ammettere la stepchild adoption in casi particolari? 

"La stepchild adoption si dà sempre in casi particolari come previsto dall’articolo 44. Diciamo che la Cassazione ha applicato correttamente la legge sulle adozioni, di cui l’interpretazione è stata già data nella legge sulle unioni civili quando si dice che sono fatte salve le decisioni dei giudici in materia di adozioni speciali".

Sì stepchild, Mancuso: “Applicata legge adozioni. Ora il tema vero è la riforma completa della norma'
A questo punto, non era meglio una legge approvata dal Parlamento? 

"La Cassazione oggi ha stabilito un principio a cui sarà difficilissimo derogare se non in casi particolari. Rimane sempre il giudizio del giudice; anche sulle adozioni in generale è sempre il giudice in ultima istanza che decide. Certo che sarebbe stato meglio decidere in Parlamento ma purtroppo non è stato possibile". 

Anche perché adesso c’è il rischio che qualcuno resti escluso?

"Potrebbe accadere che qualcuno rimane escluso, ma a questo punto la sentenza della Cassazione fa giurisprudenza e quindi sarà molto difficile per i Tribunali in giro per l’Italia fare sentenze contrarie. Per, attenzione: ogni caso è un caso a sé; anche se ci fosse la stepchild adoption per legge, l’ultima decisione spetta al giudice, giustamente perché ogni famiglia, ogni situazione è un caso a sé".

Adinolfi dice che è una strada ideologica quella imboccata, cosa risponde? 

"Quando Adinolfi sarà nominato presidente della Cassazione ne riparleremo…".

Se era meglio una legge del Parlamento, quando Renzi dovrebbe riprendere in mano la questione, posto che è inciampato (politicamente) sulle amministrative ed è poi atteso alla prova del referendum costituzionale? 

"Non credo che questa legislatura riuscirà ad affrontare il tema. A questo punto il tema vero è la riforma completa della legge sulle adozioni, perché io vorrei finalmente che si partisse dalla testa e non dalla coda. Questo Parlamento che ha avviato un’istruttoria sulla legge relativa alle adozioni, dovrà affrontare anche questo tema, ma vedo molto difficile che si approvi qualsiasi legge di riforma perché – ricordiamolo sempre – gran parte del Parlamento è contrario, compresi i grillini che, per quanto mi riguarda, sono quelli che al Senato hanno impedito, nei fatti, l’approvazione della stepchild adoption". 

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]