Mauro attacca Marino: «Gli F-35 portano ricavi. Più ospedali? Solita demagogia»

22 luglio 2013 ore 14:15, intelligo
Mauro attacca Marino: «Gli F-35 portano ricavi. Più ospedali? Solita demagogia»
di Andrea De Angelis «Dobbiamo finirla con questa demagogia: io chiederei 150 aerei, ora si parla di 90 unità, ma con i soldi disinvestiti quante scuole ed ospedali hanno costruito fino ad ora?». Così il ministro della Difesa, Mario Mauro, risponde al sindaco di Roma, Ignazio Marino, che nei giorni scorsi aveva coniato lo slogan “meno F-35, più ospedali”. Il ministro della Difesa spiega: «Dobbiamo tutti ricordarci che questo programma che costa 12 miliardi porterà ricavi per 16 miliardi, dando un impulso alla struttura della nostra attività d’impresa». Altro che difesa comune europea, come auspicato negli ultimi tempi da parlamentari di diverse aree politiche: l’intenzione sembra quella di ripartire dall’Italia per l’Italia. Per Mauro, infatti, diminuire ancora le unità significherebbe chiudere l’aviazione: «Sotto la soglia dei 90 aerei non c’è più aviazione», e ricorda le decisioni di un passato non troppo remoto «prese dal 2006 al 2008 dal Governo dell’Unione di Prodi, che metteva insieme una dozzina di partiti, tra cui molti della cosiddetta sinistra antagonista». Voti che prevedevano un consistente investimento volto all’acquisizione di nuovi mezzi militari. La questione dunque, nonostante le Camere abbiano votato per il rinvio di ogni decisione, continua ad essere calda.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]