Bocelli show a Caracalla per l'Unicef: applausi da Nicoletta Pavarotti

22 luglio 2015, Marta Moriconi
Bocelli show a Caracalla per l'Unicef: applausi da Nicoletta Pavarotti
Il Gran Galà Unicef è diventato sorprendente quando il tenore Andrea Bocelli, non previsto dalla scaletta, è salito sul palcoscenico, alle terme di Caracalla. 

Dopo i saluti, ha omaggiato Luciano Pavarotti commuovendo la vedova del tenore scomparso, Nicoletta Mantovani, che era seduta in platea. D'altronde per Bocelli, Pavarotti era un grande maestro e si capisce quando intona La donna è mobile, l'aria che il Duca di Mantova canta nel terzo e ultimo atto del Rigoletto di Giuseppe Verdi, tanto gradita al nostro Big Luciano che appariva intanto sui videowall che scorrevano alle spalle di Bocelli, con tanto di lui giovanissimo accanto al maestro. 

Sonorità, tra l'altro, inserita nell'album di successo Romanza che per vendite è diventato da record. 

E dopo un accenno a quella canzone fantastica che lo ha reso il tenore che oggi conoscono nel mondo, ha iniziato ad allietare la platea con Non ti scordar di me accompagnato dal flauto traverso di Andrea Griminelli, che con Pavarotti partecipò alla memorabile serata con José Carreras e Placido Domingo

E infatti sul palco Carreras non è mancato, assente invece Domingo, Insomma, tutte voci indimenticabili. 

Seguici su Facebook e Twitter
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]