Domani niente sciopero, Alfano "salva" i voli del sabato da bollino rosso

22 luglio 2016 ore 21:47, Adriano Scianca
Il ministro degli Interni Angelino Alfano ha disposto la precettazione del personale coinvolto dallo sciopero dei controllori di volo per “motivi di ordine pubblico”. Lo sciopero avrebbe infatti rischiato di bloccare “2.200 voli, tra internazionali e nazionali, dei quali solo 450 a Fiumicino, per un numero di circa 350mila passeggeri”. In seguito alla decisione di Alfano, i sindacati Anpcat e Unica, che avevano fatto ricorso al Tar, hanno ritirato lo sciopero. 

Domani niente sciopero, Alfano 'salva' i voli del sabato da bollino rosso
Oggi il Tar del Lazio aveva annullato l’ordinanza con cui il ministro dei Trasporti Graziano Delrio aveva disposto il differimento a un’altra data degli scioperi del settore aereo previsti per sabato 23 luglio. Secondo il Tar, che aveva accolto il ricorso dei sindacati Unica e Anpcat, “la motivazione dell’atto” del ministro “non appare idonea a rappresentare ragioni eccezionali, tali da consentire una limitazione del diritto di sciopero”. 

Da qui il provvedimento di emergenza per evitare i disagi che potrebbe provocare lo sciopero. “Domani sarà una giornata troppo importante con alcune centinaia di migliaia di persone in viaggio. Era giusto fare tutto il possibile per evitare problemi di ordine pubblico e assicurare i diritti costituzionalmente garantiti ai cittadini”, scrive in una nota il ministro delle infrastrutture e trasporti, Graziano Delrio.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]