Candela accende il derby e ricorda quel gol di Negro...

22 maggio 2015, Micaela Del Monte
Candela accende il derby e ricorda quel gol di Negro...
Intervistato dall'emittente radiofonica Tele Radio Stereo Vincent Candela, storico terzino della Roma, ha parlato sia della stagione dei giallorossi che dell'imminente derby e di quel gol di Paolo Negro che cambiò la storia della stracittadina.

"La Roma ha pagato dazio alle assenze importanti, ma di sicuro la squadra mi ha deluso, sono convinto che arriverà seconda ma mi aspettavo molto di più. E aver sbagliato partite decisive significa che c'è stato un difetto di personalità, bisognerà lavorare anche su questo aspetto. Difficile individuare le responsabilità di Garcia, di sicuro ne ha, ma né più né meno di quelle della squadra e della società. Oltre a Castan e Strootman ha perso anche Benatia, quindi la squadra è cambiata. Nonostante tutto non si è perso, la Roma arriverà seconda, e sono convinto che sarà giusto ripartire da Rudi Garcia. Lo vedo in giallorosso anche per un terzo anno, magari con modifiche, per evitare per esempio che ci siano tanti altri infortuni, con un rapporto da rinsaldare, anche nello spogliatoio, e con un allenatore che possa avere più potere" ha detto l'ex giallorosso.

A Il Messaggero Vincent ha invece parlato del derby, in particolare di quel derby di 15 anni fa vinto grazie proprio all'autorete di Paolo Negro

"Quella partita fu molto combattuta, equilibrata fin quando… fin quando Paolo Negro non segnò l’autorete. Negro uno di noi, ricordate gli sfottò dei tifosi? Sei anni dopo io ho giocato a Siena insieme a Paolo, bravissimo ragazzo e tifosissimo della Lazio, e quando volevo farlo arrabbiare gli canticchiavo il motivetto: “Uno di noi, Negro uno di noi…”. Lui rosicava, ovviamente. Come non capirlo? Fare un autogol in un derby che a fine campionato sarebbe risultato decisivo per il nostro scudetto deve essere stata una cosa veramente atroce".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]