Stress, a qualcosa almeno fa bene: al cervello, per esempio

22 maggio 2016 ore 23:59, Adriano Scianca

Dopo tante ricerche sugli aspetti malsani dello stress, una che dice il contrario. Secondo uno studio dell'Università del Texas su 300 individui di età compresa tra i 50 e gli 89 anni e pubblicato su Frontiers in Aging Neuroscience, infatti, gestire molti impegni potrebbe aiutare a mantenere in salute il cervello. I ricercatori hanno interrogato i volontari sui loro programmi giornalieri e li hanno sottoposti a una serie di test. Ebbene, sembrerebbe proprio che uno stile di vita ricco di impegni comporti la presenza di un cervello sano.

Stress, a qualcosa almeno fa bene: al cervello, per esempio
Le persone che hanno una vita molto occupata e tanti impegni cui far fronte elaborano le informazioni in modo più rapido e hanno memoria, ragionamento e vocabolario superiore rispetto a quelle che sono meno impegnate. Secondo gli studiosi, fare diverse attività in un giorno aumenta la possibilità di imparare cose nuove, stimolando il cervello e sottoponendolo a sfide sempre nuove. “Dallo studio emerge che le persone più impegnate tendono ad avere capacità cognitive migliori, soprattutto per quanto riguarda la memoria di cose apprese di recente” spiega la ricercatrice Sarah Festini

Ovviamente allo stress si collegano anche conseguenze meno salutari: “Chi è molto stressato può avere dei problemi. E' possibile che non riesca a reggere la situazione - spiega Denise Park, direttrice del centro di ricerca del Center for Vital Longevity del'Università del Texas - , ma i dati raccolti suggeriscono che i vantaggi sono maggiori per il cervello. Ora il gruppo di ricerca punta a svolgere ulteriori test per capire come mai i numerosi impegni hanno un effetto positivo sul cervello. La speranza è trovare ricette utili per mantenere il cervello in forma anche quando si diventa anziani”.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]