ESCLUSIVA, passeggera del volo delle 6:30 da Bruxelles: "Salva per un soffio, miei figli chiusi in casa"

22 marzo 2016 ore 12:33, Andrea De Angelis
Lei si chiama Mariagrazia. Questa mattina era con il marito all'aeroporto di Bruxelles alle prime luci dell'alba. L'aereo diretto a Venezia è decollato alle 6:30. Quando sono atterrati il telefono ha cominciato a suonare all'impazzata: i genitori, i figli, gli amici. Tutti volevano sapere come stavano. Così hanno scoperto che proprio lì, dove erano un'ora prima, i terroristi avevano sferrato un micidiale attacco. IntelligoNews ha raccolto la sua testimonianza...

Questa mattina avete sfiorato l'inferno. 
"Noi siamo arrivati in aeroporto prima delle sei, alle 6:30 è partito il nostro aereo. Le esplosioni sono avvenute alle 8, quando noi eravamo già qui (Venezia, ndr). Ho sentito subito i miei figli. Uno doveva prendere la metropolitana, non l'ha presa e gli hanno detto di lavorare da casa. Le esplosioni sono avvenute in fermate della metropolitana dove transita sempre mio marito, vicino alla Commissione Europea. Invece eravamo appena atterrati in Italia. Dio ha voluto così, che le devo dire". 

Siete sorpresi, oppure un po' ve lo aspettavate?
"C'è chi dice che è legato all'arresto di Salah, ma chiaramente non si sa se c'è un nesso. Certo, il clima è terribile. Ormai però non so quando, dove, come. Ci eravamo abituati un po' a questo, i militari in giro, lo stato d'allerta. 

ESCLUSIVA, passeggera del volo delle 6:30 da Bruxelles: 'Salva per un soffio, miei figli chiusi in casa'
Come stanno i vostri figli?
"Mia figlia è terrorizzata, non è uscita di casa. Ha detto ai nonni di non uscire, abbiamo un gruppo in chat tra cugini e tutti scrivono di restare in casa, di non muoversi". 

La straordinarietà consiste ormai nello sforzarsi a vivere nella normalità? 
"Certo, è l'unica soluzione. Non puoi molto proteggerti, che fai non prendi la metropolitana? Ormai è ovunque. Non era un giorno particolare. Speriamo nei servizi segreti". 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]