Sardegna. Evento "straordinario" o straordinari errori?

22 novembre 2013 ore 18:30, intelligo
di Micaela Del Monte.
Sardegna. Evento 'straordinario' o straordinari errori?
Ieri è stato il giorno dei funerali delle vittime del devastante ciclone in Sardegna, e al tempo stesso è stato proclamato il lutto nazionale e regionale. Lacrime dunque, ma anche tante contraddizioni. Il premier Letta infatti subito dopo il ciclone sardo aveva definito l'accaduto un "evento straordinario", ma straordinario in termini giuridici determina l'imprevedibilità dell'evento e dunque la difficile imputazione di responsabilità umana. Il tempo dirà, poi, come questo si declinerà in riferimento al risarcimento dei danni. C'è un Letta/1 e un Letta/2: quello della strage di Lampedusa che è stata causata da un "errore umano", e quello che parla di catastrofe naturale e come tale incontenibile. Ma poi ci sono altre questioni, come quella dell'edilizia. Un problema, quello delle costruzioni, che non riguarda solo la Sardegna. Si sa, spesso condoni e permessi vengono rilasciati senza una vera e propria analisi del territorio... Ed è ovvio che edificare ed abitare  in determinate zone sia pericoloso: un esempio lo rappresentano gli immobili nei pressi del Vesuvio, così come quelli presenti sugli argini di alcuni fiumi. Quindi, continueremo a doverci confrontare con questa realtà, perché finché ci limiteremo a definire una strage come quella sarda un evento straordinario senza assumerci le responsabilità del caso, finiremo a ripetere questo tipo di errori all'infinito.  
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]