Incubo meningite, muore donna in Toscana. Assessore: "Come me vaccinatevi"

22 novembre 2016 ore 13:48, Andrea De Angelis
Ancora un morto di meningite in Toscana. Si tratta di una donna toscana di 45 anni arrivata in condizioni gravissime al pronto soccorso del Santa Maria Nuova all’alba di ieri, lunedì 21 novembre. I medici hanno confermato la diagnosi: sepsi da meningococco di tipo C.

La donna era residente a Firenze e da un controllo effettuato al data base dell'Azienda sanitaria è risultato che non si era vaccinata contro il meningococco C. Dall’inizio del 2015 ad oggi, in Toscana sono 56 i casi di Meningite da meningococco C: 31 nel 2015, 25 nel 2016. Nel 2015, i casi di Meningite notificati sono stati complessivamente 38: 31 da meningococco C, 6 B, 1 W, 1 non noto. Nel 2016, ad oggi i casi notificati sono 34: 25 di ceppo C, 6 B, 1 W, 1 X, 1 non tipizzabile. 
Nel 2015 sono decedute 7 persone: 6 che avevano contratto il ceppo C e 1 per il ceppo B. Nel 2016 sono decedute 5 persone, tutte per il ceppo C. Cifre, queste, fornite ai media dalla Regione Toscana. 

Incubo meningite, muore donna in Toscana. Assessore: 'Come me vaccinatevi'
Forte arriva poi l'appello a vaccinarsi, questa volta dall'assessore regionale alla Salute, Stefania Saccardi che punta tutto sull'unicità del rimedio contro questa malattia e sul fatto che lei per prima è ricorsa al vaccino. "Rinnovo ancora una volta il mio appello a vaccinarsi a quanti rientrano nelle categorie per le quali la vaccinazione è indicata, e gratuita. Io stessa - ha detto - mi sono vaccinata contro il meningococco C l'anno scorso, e voglio ricordare che il vaccino è l'unico strumento per proteggersi. L'appello dell'assessore è anche in considerazione della percezione di una specie di calo della soglia di attenzione nei confronti della vaccinazione. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]