Piaga meningite in Toscana: l'ultima vittima un'ex prof in un mese

22 novembre 2016 ore 16:13, intelligo
Una piaga la meningite, come la peste e sempre in Toscana.
Ricordiamo le vittime partendo dall'ultima: l'ex professoressa di Livorno deceduta all'ospedale cittadino un mese dopo il suoricovero.
La donna Lilia Agata Caputo, 64 anni era originaria di Rimini, ma residente a Viareggio. 
Come racconta il quotidiano Il Tirreno il  calvario della professoressa Caputo era iniziato lo scorso 24 ottobre quando aveva cominciato a lamentare la comparsa di febbre alta associata alla improvvisa comparsa di pus. 
Sintomi che hanno fatto ipotizzare la meningite. 
Dopo una serie di esami specifici, è stata diagnosticata una meningite pneumococcica, malattia infettiva delle meningi potenzialmente letale causata da Streptococcus pneumoniae e che - specie per i pazienti adulti - è la seconda forma più comune di meningite dopo quella da meningococco. 
A differenza della meningite meningococcica, ha la caratteristica di non essere contagiosa.
Dopo alcuni giorni in osservazione presso il reparto malattie infettive la situazione sembrava migliorata, tanto da indurre i medici dell'ospedale livornese a sciogliere la prognosi e dichiararla fuori pericolo.
Piaga meningite in Toscana: l'ultima vittima un'ex prof in un mese
Invece quando si è cominciato a parlare delle sue possibili dimissioni sono sopraggiunte le complicazioni che hanno portato lunedì mattina al decesso dell'insegnante.

IL PRECEDENTE DI POCHE ORE: Prima di lei una donna toscana di 45 anni era arrivata in condizioni gravissime al pronto soccorso del Santa Maria Nuova all’alba di ieri, lunedì 21 novembre. I medici hanno confermato la diagnosi: sepsi da meningococco di tipo C.
La donna era residente a Firenze e da un controllo effettuato al data base dell'Azienda sanitaria è risultato che non si era vaccinata contro il meningococco C. Dall’inizio del 2015 ad oggi, in Toscana sono 56 i casi di Meningite da meningococco C: 31 nel 2015, 25 nel 2016. Nel 2015, i casi di Meningite notificati sono stati complessivamente 38: 31 da meningococco C, 6 B, 1 W, 1 non noto. Nel 2016, ad oggi i casi notificati sono 34: 25 di ceppo C, 6 B, 1 W, 1 X, 1 non tipizzabile. 
Nel 2015 sono decedute 7 persone: 6 che avevano contratto il ceppo C e 1 per il ceppo B. Nel 2016 sono decedute 5 persone, tutte per il ceppo C. Cifre, queste, fornite ai media dalla Regione Toscana. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]