Segreteria Pd. Dove pende la Carrozza? Ufficialmente non si schiera, ma tra le righe la prof…

22 ottobre 2013 ore 10:28, Marta Moriconi
Segreteria Pd. Dove pende la Carrozza? Ufficialmente non si schiera, ma tra le righe la prof…
"Non ho ancora deciso per chi votare al congresso del Pd e non mi schiererò. Sinora tutto il Pd ha sostenuto i provvedimenti per la scuola, l'università e la ricerca, e non vorrei che questi divenissero oggetto di un dibattito congressuale nel modo sbagliato". Ossia: avanti la strategia governativa, assai politica, ma per niente partitica. Su Rai Radio il ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza è stata perentoria, e come una maestra, ha bocciato senza se e senza ma, l’idea di schierarsi per Cuperlo o Renzi, Pittella o Civati: "Dobbiamo parlare di futuro della scuola e dobbiamo essere tutti uniti su questi temi altrimenti si innesca un meccanismo per il quale sembra che io lo faccia per l'uno o per l'altro candidato". Solo una risposta, ad una domanda su Renzi, può (forse) aver svelato dove “pende la Carrozza”… Alla domanda “che Pd avremo se vincesse Renzi”, ha risposto che al momento opportuno lo incontrerà di persona e ne discuteranno. E poi l’augurio che parla di futuro (insieme?): “Mi auguro che lui voglia un Pd rinnovato (…) che condivida i valori fondamentali. L'istruzione, la cultura, la tutela dell'ambiente e lo sviluppo sostenibile siano le basi del nostro futuro”. Renzi ha(i) capito?
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]