Monti ai "suoi": «Non lasciatevi superare da chi vuole superare Scelta civica»

22 ottobre 2013 ore 16:26, intelligo
Monti ai 'suoi': «Non lasciatevi superare da chi vuole superare Scelta civica»
Minacce, svendita, strattone. E ancora: evolvetevi, rafforzatevi, unitevi. Sono queste le parole chiave contenute nella lettera che Mario Monti nell'annunciare le sue dimissioni da Scelta civica ha indirizzato al suo vice Alberto Bombassei.
«E' paradossale accusare Scelta Civica di non dare adeguato sostegno al Governo, quando in questi mesi le turbolenze, le minacce e i diktat al Governo sono venuti piuttosto dal Pd - impegnato in vivaci dibattiti precongressuali - e soprattutto dal Pdl che ha cercato di usare il Governo per adempiere a carico dello Stato alle sue promesse elettorali». Il professore, poi, ha aggiunto che ora più che mai è necessario «contribuire all'azione di Governo attraverso suggerimenti, critiche costruttive e proposte alternative mettendo così a frutto le preziose competenze di cui dispone Scelta Civica, costituisce a mio avviso il modo migliore per rafforzare la tenuta di un governo che deve coraggiosamente imboccare nuove strade per modificare profondamente le asfittiche e polverose strutture produttive del paese, pena una sua rapida e forse irreversibile decadenza. La posta in gioco è troppo elevata: a volte qualche strattone può essere utile e necessario, senza dover essere accusato di oscure trame volte a mettere a repentaglio la vita del governo presieduto da Letta». E sulla sua decisione di abbandonare il partito di cui è stato il fondatore, la definisce una «scelta amara ma lucida», presa per unire di più chi ha a cuore il progetto Scelta Civica «ma anche per isolare quei pochi che, ottenuto il loro seggio in Parlamento o al governo con il nostro simbolo oggi vogliono 'superare' Scelta Civica». Sul finale, la perentorietà dell'auspicio: «Evolvete, rafforzatevi, unitevi. Ma non lasciatevi 'superare' perché chi vuole 'superare' Scelta Civica, svendendola dopo essersene servito, merita una vostra reazione. Civile ma forte».
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]