Cancro al seno, solo una donna su tre sceglie ricostruzione dopo mastectomia

22 ottobre 2016 ore 12:18, intelligo

a cura di Stefano Ursi


In Italia una donna su tre pensa di effettuare una ricostruzione mammaria dopo un intervento per rimuovere un cancro al seno. Questo il dato che emerge dal convegno tenutosi presso Policlinico Agostino Gemelli di Roma, uno degli eventi promossi dalla Beautiful After Breast Cancer Italia Onlus, in occasione della V Giornata internazionale per la Consapevolezza sulla Ricostruzione Mammaria, il BRAday 2016: “"La ricostruzione mammaria ha dichiarato la Prof.ssa Marzia Salgarello, presidente della Beautiful After Breast Cancer Italia Onlus - oggi è parte integrante della cura delle neoplasie mammarie. Nonostante ciò solo una percentuale minore delle donne sottoposte a mastectomia effettua la ricostruzione (circa il 30%). Per questo, obiettivo del BRAday e della Beautiful After Breast Cancer Onlus Italia è informare chi affronta la malattia che la ricostruzione rientra nei servizi di Sistema Sanitario Nazionale e può essere effettuata anche in sede operatoria durante l'asportazione del tumore. Questa è chirurgia ricostruttiva, non estetica, è un diritto per le pazienti e un nostro dovere farlo sapere, perché possano così ricostruire anche la loro vita".


Il dato che Beautiful After Breast Cancer Italia Onlus mette alla base della necessità di informare è significativo: circa 1 donna su 9, spiega la Onlus sul suo sito ufficiale, riceve diagnosi di tumore al seno nel corso della propria vita, e circa la metà delle pazienti prendono in considerazione la possibilità di sottoporsi ad una ricostruzione mammaria. I dati di varie ricerche raccontano come moltissime donne non conoscano la possibilità di migliorare il proprio aspetto dopo un intervento e che dunque non esiste al momento un livello di informazione così alto da permettere a tutte le donne di scegliere di utilizzare la chirurgia ricostruttiva, ovvero far valere un proprio diritto. Un diritto che si può far valere e crescere anche attraverso la scrittura: nel corso del BRAday sono stati infatti annunciati i dieci vincitori del concorso letterario nazionale “QuelleBRAve ragazze", racconti di uomini e donne che in qualche modo hanno esperito la questione dolorosa del cancro al seno.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]