Campagna anti-leucemia, ci prova “Match it now”: obiettivo 5000 donatori in 7 giorni

22 settembre 2016 ore 13:34, intelligo

di Eleonora Baldo


La battaglia contro le malattie emo-oncologiche passa anche attraverso l’informazione, perché attraverso l’informazione si possono reclutare nuovi potenziali donatori. Questo è l’obiettivo “Match it now!”, iniziativa che accompagnerà la settimana nazionale di sensibilizzazione e reclutamento di donatori di midollo osseo fino al prossimo 25 settembre. 

L’obiettivo degli enti promotori – Admo Piemonte, Admo Liguria, Istituto Superiore di Sanità, Centro Nazionale Trapianti e IBMDR per dirne alcuni – è di avvicinare 5000 potenziali nuovi donatori di età compresa tra i 18 e i 35 anni da aggiungere al registro nazionale dei donatori di midollo osseo, attraverso eventi e iniziative informative dislocate lungo oltre 190 piazze italiane grazie anche alla collaborazione di personale medico e sanitario presente in loco. 

Il modello di riferimento per questa iniziativa, alla sua prima edizione, è “Ehi tu hai midollo?” evento promosso e ideato nel lontano 2010 dai fratelli Castellaro -  clown dell’Associazione Pagiassi VIP di Genova – in collaborazione con Admo Liguria che in cinque anni ha permesso di raccogliere le adesioni di oltre 19000 potenziali donatori.

Campagna anti-leucemia, ci prova “Match it now”: obiettivo 5000 donatori in 7 giorni

“Questo sogno, iniziato nel 2010, quando Stefano e io ci stavamo preparando per il secondo trapianto, nasce non tanto per mio fratello, ma per le persone incontrate nel nostro percorso che, come noi, lottavano per la vita! – ha dichiarato Alessandro Castellaro - Noi abbiamo avuto la fortuna di poter giocare la partita sino in fondo e provare a vincerla, perché il donatore compatibile ce l'avevamo in famiglia. Tante, troppe persone questa battaglia invece la perdono fin dall'inizio, senza avere la possibilità di giocarsela.”

Ogni anno, infatti, in Italia oltre 1000 giovani si trovano a dover affrontare leucemie, mielomi e altre patologie onco-ematologiche senza avere la certezza, e la fortuna di poter trovare un donatore di cellule staminali compatibili. L’importanza di donare è evidente nei dati forniti dal Registro italiano dei donatori di Midollo Osseo (IBMDR) che solo nel 2016 ha coordinato 97 donazioni e 358 trapianti di cellule staminali. 


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]