"Andatevene", e giù sprangate: aggrediti a Catania tre minorenni egiziani - VIDEO

23 agosto 2016 ore 8:20, Adriano Scianca
Incastrati da un filmato. Tre uomini sono stati arrestati, a Catania, in seguito all'aggressione di tre egiziani minorenni, uno dei quali, sedicenne, è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale “Garibaldi Nesima”. L'aggressione è stata ripresa con un telefonino da una delle vittime. “Pezzi di merda non dovete più venirci al paese”, urla uno degli aggressori agli egiziani, ospiti assieme ad un’altra ventina di minorenni del Centro di prima accoglienza per minori non accompagnati della cooperativa “San Francesco” a San Michele di Ganzaria, a poche centinaia di metri dal luogo di quello che è stato un vero e proprio agguato.

'Andatevene', e giù sprangate: aggrediti a Catania tre minorenni egiziani - VIDEO
I tre aggressori sono stati individuati e arrestati dai carabinieri: sono due fratelli, Davide e Giacomo Severo, 32 e 23 anni, e Antonio Spitale di 18. Ancora da ricostruire l'esatta dinamica dei fatti, soprattutto in relazione alle motivazioni dell'aggressione. Si parla di una lite avvenuta alcuni giorni prima a San Cono, paese vicino a San Michele di Ganzaria, entrambi nella parte più a sud della provincia di Catania, per un apprezzamento di troppo a una ragazza del luogo. La procura di Caltagirone, che indaga, esclude un movente razziale.  


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]