Ventotene, Fusaro: "Effetto del post Brexit. Tutto il resto è retorica, chiacchiere e manipolazione"

23 agosto 2016 ore 10:02, Marta Moriconi
Poca o nessuna fiducia in Merkel, Hollande e Renzi, il filosofo Diego Fusaro si affida a parole come "ipocrisia", "chiacchiere" e "manipolazione".  Non nutre speranza nel vertice di Ventotene che vede protagonisti i tre principali leader del Vecchio Continente. Intervistato da IntelligoNews spiega quelle che per lui sono le "vere radici" dell'Unione Europea.

Hollande, Merkel e Renzi vogliono davvero lasciarsi alle spalle la vecchia Europa dell'austerità e inaugurare quella dei popoli o dei cittadini? Cosa cambia seconde lei?

"Personalmente non credo che ci sarà una svolta nel modo di intendere e di praticare l'Unione europea al di là delle parole e della retorica. La Ue è nata con lo scopo di unificare le forze del capitale europeo e con la volontà di liberare l'economia dalla politica e dagli Stati sovrani nazionali democratici e questa sarà la linea dominante finché esisterà".

Quando Renzi dice di voler rilanciare l'Europa, intende forse uno smarcamento dai grandi gruppi di potere finanziari? O magari vedremo un'Europa "più furba" e a due velocità?

"Quando si sostiene di voler rilanciare l'Unione europea smarcandola dal vecchio io credo che non si alluda, se non retoricamente, alla volontà di liberarla dai grandi poteri finanziari. Sono loro che dettano legge e che hanno creato l'Unione europea, dunque è impossibile ad oggi una Ue che non sia del primato della finanza e del sistema bancario. Tutto il resto è retorica, chiacchiere e manipolazione". 

Il Post Brexit ha avuto un effetto: quello di provocare una riunione "d'urgenza" a Ventotene almeno... ritiene che altri Paesi usciranno?

"Il post Brexit in effetti ha allarmato i vertici europei. Non posso dire se altri Paesi usciranno, ma lo spero vivamente. Magari ci fosse un effetto domino con i popoli europei alla riconquista della propria propria libertà e democrazia". 

Renzi ora dichiara che rimarrà fino al 2018. Si aspetta in futuro - nell'eventualità di un No vittorioso - più un governo di coalizione o un Renzi bis al posto delle elezioni?

"Renzi si è rimangiato tutto quello che aveva detto, aveva promesso che si sarebbe dimesso se avesse perso. Temo che ce lo porteremo avanti ancora a lungo e che tutto questo non sia altro che l'inizio". 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]