Uccide la madre malata e tenta il suicidio con sei coltellate

23 agosto 2016 ore 13:17, intelligo
di Luciana Palmacci

Ad Anela (Sassari) un 63enne avrebbe ucciso la madre malata 91enne a coltellate, colpendola alla gola e al torace, tentando poi il suicidio. È questo quello che sarebbe accaduto nella notte in cui l’uomo barricatosi in casa ha minacciato di togliersi la vita ferendosi con sei coltellate, non mortali. Al momento dell’intervento dei carabinieri, la donna era ancora viva, ma l’uomo avrebbe opposto resistenza. I militari sarebbero riusciti comunque a sfondare la porta e ad ammanettarlo, consentendo al 118 di soccorrere la donna. Il cuore dell’anziana però non avrebbe retto, e pochi minuti dopo l’arrivo all'ospedale San Francesco di Nuoro, l’anziana è morta per l’emorragia provocata dalle ferite. Anche il 63enne è stato portato nello stesso ospedale, dov'è ora piantonato. 

Uccide la madre malata e tenta il suicidio con sei coltellate
Sul posto i carabinieri del Comando provinciale di Sassari che dovranno stabilire il movente, forse un raptus di pazzia. Non sembrano esserci infatti, almeno per ora, notizie su incomprensioni o problemi che sarebbero potuti intercorrere tra madre e figlio. Viene praticamente escluso il litigio che poi possa essere sfociato in delitto; la povera donna, infatti, già da tempo era costretta a letto e da lì non poteva muoversi. Almeno secondo chi conosceva i due, i rapporti tra madre e figlio erano buoni. Non si erano mai sentite discussioni anche se qualcuno avrebbe detto, così riferiscono i Carabinieri, che l’uomo ultimamente fosse insofferente. Ogni considerazioni è ancora tutta da verificare. Saranno comunque le indagini dei Carabinieri a far luce su questo tragico delitto.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]