Apple si prende Gliimpse, gestisce i referti medici guardando ad Apple Watch

23 agosto 2016 ore 14:50, Americo Mascarucci
Apple ha acquistato un altra piccola startup, chiamata Gliimpse, la quale ha sviluppato una piattaforma sicura che permette di gestire e condividere i propri traguardi medici. 
A darne notizia è Fast Company: alla richiesta di ulteriori informazioni Apple si è limitata a confermare: "Apple di tanto in tanto compra aziende tecnologiche più piccole e generalmente non discute scopo o piani". 
La Gliimpse è un’azienda di piccole dimensioni, fondata nel 2013 dall'imprenditore Anil Sethi che, negli anni ’80, ha lavorato anche per Apple come ingegnere software. Sethi ha creato negli anni una serie di start up di successo, molte delle quali sono state acquisite da aziende più importanti proprio come è capitato con la Gliimpse. 
I servizi di Gliimpse si concentrano su una serie di app create per portare al centro i bisogni dei pazienti, con l’obiettivo di ottenere un archivio sicuro e di facile consultazione. I dati sono poi accessibili sia dagli stessi pazienti sia dal personale medico specializzato. 

Apple si prende Gliimpse, gestisce i referti medici guardando ad Apple Watch
Le applicazioni della società permettono di raccogliere informazioni provenienti dagli esami di laboratorio, monitorare parametri come lo stress e il dolore e altro ancora. 
Gliimpse permette agli utenti di conservare tutte le informazioni mediche in uno spazio virtuale, con la possibilità di aggiungere documenti e immagini magari condivise dal proprio medico. 
Tali dati possono essere poi condivisi con altre persone. 
L’acquisizione consentirà ad Apple di migliorare sempre di più i propri servizi legati alla salute e alla medicina, che saranno una parte importantissima di iOS 10 e non è da escludere che a beneficiarne possa essere la nuova versione di Apple Watch.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]