Arrestato il prete per abusi su minore. Fu allontanato sotto Benedetto XVI

23 aprile 2015, intelligo
Arrestato il prete per abusi su minore. Fu allontanato sotto Benedetto XVI
Un ex prete è stato arrestato dagli agenti del Compartimento della Polizia Postale di Bari, e dai carabinieri di Foggia. A far scattare l'indagine la 
denuncia per adescamento di minore con l'accusa di aver abusato di un ragazzino di quattordici anni conosciuto in una scuola calcio e portato nella sua abitazione. 

Si parla di un ex prete perché fu spogliato dell'abito talare con un provvedimento adottato dal Consiglio Generale della Congregazione nel febbraio 2012, quando Papa era Benedetto XVI. 

L'uomo già il 21 novembre dello scorso anno aveva subito una perquisizione nella sua abitazione, dopo la quale avrebbe continuato -secondo l'inchiesta- a contattare la vittima fino al gennaio scorso.

Ora è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Bari. A pendere su di lui il sospetto di violenza sessuale aggravata e continuata commessa per induzione, dato l'abuso delle condizioni di inferiorità fisica e psichica del bambino.

Ma c'è di più. Le indagini sono anche sulla produzione di materiale pornografico in danno del 14enne.

Per l'ex consacrato non è la prima volta: in passato sarebbe stato indagato da altre procure per diffusione di materiale pedopornografico. 

Da ricordare che la battaglia della Chiesa contro la pedofilia ha il suo picco con il documento della Dottrina della Fede sotto Benedetto XVI dal titolo "Lettera circolare per aiutare le Conferenze episcopali nel preparare Linee guida per il trattamento dei casi di abuso sessuale nei confronti di minori da parte di chierici". 

Da allora l’azione di contrasto e condanna non ha conosciuto sosta. 

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]