Di Caprio ha già vinto l'Oscar per i bookmakers, ma l'ombra della beffa è nella storia

23 febbraio 2016 ore 16:15, Andrea De Angelis
Si sa, proprio quando il successo è a portata di mano si teme di non riuscire ad ottenerlo. Sarebbe il cosiddetto braccino del tennista, termine tanto caro agli sportivi, ma utilizzabile anche per il mondo dello spettacolo. Ecco allora che mai come quest'anno Leonardo DiCaprio potrebbe finalmente vincere l'agognata statuetta, quella più desiderata da ogni attore del globo. 

Nel corso della sua carriera Leonardo DiCaprio ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui sei nomination agli Oscar (quattro come miglior attore protagonista, una come miglior attore non protagonista e una come produttore), dodici ai Golden Globe, tre ai BAFTA, sei ai Critics' Choice Movie Awards, sei ai Satellite Awards e quattro agli Screen Actors Guild Award. Vediamo dunque le sei nomination, la prima (e l'unica) da miglior attore non protagonista arrivata a soli diciannove anni con Buon compleanno Mr. Grape (1994). Poi quattro da miglior attore protagonista: nel 2005 per The Aviator, due anni dopo con Blood Diamond - Diamanti di sangue, quindi nel 2014 per The Wolf of Wall Street e infine quest'anno ovviamente con il film Revenant - Redivivo.
Un nuovo flop, comunque, non sarebbe un record: uno dei maggiori attori di tutti i tempi, Al Pacino, dovette subire ben sette bocciature prima di aggiudicarsi la statuetta. Come ricorda correttamente l'Agi sono tanti i divi ad aver sudato per portare a casa anche una sola statuetta, basti pensare a Hitchcock (5 candidature per la regia e una per il miglior film), Greta Garbo (4 nomination) e Charlie Chaplin che ne hanno ricevuto solo uno alla carriera.
Di Caprio ha già vinto l'Oscar per i bookmakers, ma l'ombra della beffa è nella storia
Questa volta però i bookmakers sembrano lasciare pochissimo spazio alle sorprese. La quota di DiCaprio come vincitore dell'Oscar per il miglior attore protagonista è data a 1,02. Vuol dire che puntando un euro si vincerebbero un euro e due centesimi, o per far capire ancora meglio la portata dell'aspettativa puntando cifre astronomiche come quella di mille euro si guadagnerebbero soltanto venti euro. 

Insomma, le sorprese saranno pure dietro l'angolo, ma nel 2016 non dovrebbero arrivare. Lo sperano in tanti, soprattutto lo spera DiCaprio che, piccola curiosità, deve il suo nome di battesimo al fatto che diede il primo calcio mentre la madre, incinta, osservava un dipinto di Leonardo da Vinci in un museo in Italia. Questa volta a scalciare è la sua infinita voglia di alzare la statuetta e crediamo proprio che ce la farà.



caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]